/ Economia

Spazio Annunci della tua città

generico settore agricoltura allevamento avicolo a tempo indeterminato azienda agricola del Monferrato (AL) ricerca...

Bellissimi cuccioli neri altissima genealogia americana. Disponibili subito un maschio e una femmina solo amanti razza....

Vendo divano in pelle 3 posti, marca Divani&Divani, colore verde acquamarina chiaro. Ottime condizioni, no macchie,...

Per il comune di Pietra Ligure (SV) . Ottima zona per presenza Ospedale Santa Corona e turismo, bassi costi di...

Che tempo fa

24 Ore

Cerca nel web

Economia | mercoledì 13 giugno 2018, 07:39

Lo Stoccafisso è il re dell’estate sulle tavole degli italiani

Il merito di questa tendenza si deve, in buona parte, alla cultura gastronomica di questi ultimi anni.

Meno comune del Baccalà ma altrettanto versatile in cucina lo Stoccafisso è un prodotto di altissima qualità che si va sempre più trovando sulle tavole degli italiani. Il merito di questa tendenza si deve, in buona parte, alla cultura gastronomica di questi ultimi anni.

Sempre più spesso, anche in tv, si parla di cucina e lo stoccafisso è un prodotto che gli italiani si sono abituati a conoscere e ad apprezzare. Dalle cucine stellate a quelle dei programmi tv più gettonati, questo prodotto della tradizione ittica del nord europa è, di fatto, divenuto popolare tra gli italiani che ne apprezzano sempre più il gusto e il suo essere un prodotto decisamente salutare.

Per quanto ci riguarda le sue origini risalgono al 1432 quando Pietro Querini che, naufragato nelle isole Lofoten, fu il primo a portare questo prodotto ittico in Italia. Ma cos’è esattamente lo Stoccafisso e come deve essere cucinato per portare in tavola un gran piatto?

Lo stoccafisso non è altro che il risultato della tradizionale essiccazione del merluzzo norvegese.

Questo prodotto, così essiccato, si conservava a lungo nel tempo quando ancora non esistevano frigoriferi e conserve di vario tipo, e rimaneva un prodotto gustoso ed energetico da consumare in qualsiasi occasione. 

Molto importante è cercare di idratare benissimo lo stoccafisso: ammollare bene lo stoccafisso è di fondamentale importanza per essere reidratato e per poter essere cucinato. 

Dovete prendere un contenitore abbastanza grande da contenere il pesce e una buona quantità di acqua fredda. Coprite lo stoccafisso di acqua fredda, mettete in frigo, e lasciate per due ore.

Dopo due ore cambiate l’acqua, lavando bene il pesce, quindi rimettete in frigo e cambiare l’acqua ogni otto ore: in totale lo stoccafisso deve rimanere in ammollo per un periodo che va da 36 a 48 ore. 

Qualche golosa ricetta con lo stoccafisso? Questo pesce è saporito, genuino e fa molto bene alla salute. Non a caso si tratta di un prodotto ricco di proteine ad alto valore biologico che apporta buone dosi di potassio e, al tempo stesso, contiene pochi grassi.

Ecco qualche idea per cucinarlo: potete creare un bell’hamburger, ad esempio. Si tratta di un piatto tipico norvegese, dove il merluzzo è mangiato in tutte le salse. Cuocete delle patate in acqua salata, mentre scottate in acqua bollente per 10 minuti lo stoccafisso. Scolate e frullate patate e stoccafisso, aggiungendo pepe fresco e un uovo. Quindi amalgamate fino ad ottenere un composto omogeneo e formate dei dischi, dei piccoli hamburger. Cuocete in padella e accompagnate con salsa guacamole. 

Una ricetta tradizionale è quella dello stoccafisso con le patate: si tratta di due ingredienti che stanno benissimo assieme. Cuocete in padella le patate tagliate a piccoli tocchi, con della salsa di pomodoro di ottima qualità (meglio se un po’ piccante). Unite lo stoccafisso, completate la cottura assieme, ed alla fine servite con qualche fetta di pane tostata o direttamente sul pane, come il cacciucco.

Ovviamente questi sono solo alcuni esempi di preparazioni che possono essere realizzate in maniera semplice, veloce ma, al tempo stesso, gustosa e divertente.

ip

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore