/ Eventi

Che tempo fa

24 Ore

Cerca nel web

Eventi | 24 luglio 2018, 12:39

Varazze d’Autore: Venerdì 27 luglio, quarto appuntamento della rassegna con Giada Sundas, autrice di Mamme coraggiose per figli ribelli

Venerdì 27 Luglio in Piazza Bovani alle ore 21:15

Varazze d’Autore: Venerdì 27 luglio, quarto appuntamento della rassegna con Giada Sundas, autrice di Mamme coraggiose per figli ribelli

Continua Venerdì 27 Luglio in Piazza Bovani alle ore 21:15 la rassegna Varazze d’Autore, organizzata dal Mondadori Bookstore di Piazza Bovani in collaborazione con il Comune di Varazze, giunta ormai al quarto appuntamento e che ha registrato grande successo di pubblico, accorso ad ascoltare scrittori del calibro di Caprarica, Giordano e Distefano.

Questa volta è il turno di una donna: l’autrice Giada Sundas. Nata sul margine friulano ma trapiantata tra le risaie vercellesi, Giada condivide la vita con un croato di un metro e novanta con il quale ha donato al mondo la continuità dei suoi geni: Mya. Nella vita fa tante cose, tutte male, la madre soprattutto. Legge cinque ore al giorno, scrive sei, dorme tre e nel tempo che avanza scongela Cordon Bleu al microonde. Per Garzanti ha pubblicato Le mamme ribelli non hanno paura.

Scheda Libro

Mamme coraggiose per figli ribelli è un libro che racconta come nel mestiere di madre non esista la perfezione. Il tempo trascorso con i figli è l’unico manuale a cui affidarsi.

Giada è la mamma di Mya, una vivace bambina di tre anni. Da quando l’ha abbracciata per la prima volta, la sua vita si è trasformata in un’altalena di momenti indimenticabili e crisi impreviste che nemmeno il più illustre manuale del genitore provetto insegna ad affrontare. E se, superato il primo anno di pappe, strilli indecifrabili e rigurgiti repentini, ci si illude che il peggio sia passato, si sbaglia di grosso. Nessuno lo sa meglio di Giada. Ora che sua figlia cresce un poco ogni giorno, le sfide quotidiane si moltiplicano. Perché è già dai due anni che inizia la ribellione dei figli, una tacita dichiarazione di guerra ai genitori e alla loro pazienza infinita. Ninnenanne e pannolini sono niente in confronto ai «no» che diventano un mantra, l’unica testarda risposta a tutte le domande. Giada si è presto resa conto che in questi casi non c’è da allarmarsi se non si ha la soluzione giusta a portata di mano. Perché quando si tratta di fare la madre non esistono rigide istruzioni o consigli insindacabili. Ci vuole solo coraggio a volontà. Il coraggio di accettare che ci sono giornate in cui tutto fila liscio come l’olio e giornate in cui non si vede l’ora di spegnere la luce per non sentire più strilli insopportabili. Di affrontare ogni cosa un passo alla volta, seguendo il proprio istinto di madre, e sbagliando, se necessario. Perché l’imperfezione è l’unica regola universalmente valida. L’imperfezione che scalda il cuore quando un figlio si avvicina e si lascia sfuggire un «ti voglio bene anch’io», che fa sorridere di fronte alle sue ribellioni quotidiane, dalla modalità muso-lungo-per-sempre ai capricci dal tempismo perfetto, passando per la favola preferita raccontata migliaia di volte. È l’insieme di tutti questi istanti imperfetti ed esilaranti a rendere le mamme sempre più coraggiose e i figli meravigliosamente ribelli. Dopo il successo travolgente di Le mamme ribelli non hanno paura, per settimane in classifica, Giada Sundas, la mamma più amata dal web, torna a parlare del mestiere più difficile del mondo: fare la madre. Con la sua inconfondibile vena ironica, ci esorta a mettere da parte la ricerca della perfezione e lasciare che sia il tempo trascorso con i nostri figli l’unico manuale di cui fidarsi per vivere appieno e regalare l’amore più puro che esista.

cs

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium