/ Politica

Che tempo fa

24 Ore

Cerca nel web

Politica | martedì 11 settembre 2018, 16:23

Timori per il declassamento del Trauma Center di Pietra Ligure. De Vincenzi: "Nessuna risposta da parte dell'Assessore"

"Sono più di 3 anni che il Santa Corona subisce sistematici tentativi di declassamento, dimenticando che si tratta di un Dea di secondo livello con un importante bacino di pazienti" afferma il vicepresidente del Consiglio regionale e consigliere ligure del Pd

Timori per il declassamento del Trauma Center di Pietra Ligure. De Vincenzi: "Nessuna risposta da parte dell'Assessore"

Se da un lato si attende la valutazione delle offerte tecniche per gli ospedali di Albenga e Cairo, dall'altro lato l'attenzione rimane vigile sul SAnta Corona e le preoccupazioni sono forti.

A portare la questione ancora una volta alla luce Luigi De Vincenzi, vicepresidente del Consiglio regionale e consigliere ligure del Pd che afferma: "Ancora una volta l'assessore Viale non risponde in modo esaustivo alle mie domande sul destino del Santa Corona, che questa Giunta regionale sta depauperando giorno dopo giorno. Alla mia precisa richiesta, oggi in aula, sul rischio declassamento per il Trauma Center dell'ospedale di Pietra Ligure – che verrebbe inquadrato in un Gruppo Operativo Interdipartimentale (GOI), mentre secondo l’attuale modello organizzativo del Dea del Policlinico San Martino, l’analogo Trauma Center del nosocomio genovese viene classificato come Struttura Semplice Dipartimentale, in linea con gli organigrammi di altri Centri Traumatologici di riferimento a livello nazionale – si limita a definire infondata la mia denuncia.

Ma se l’assessore volesse davvero tranquillizzare i cittadini dovrebbe rispondere con più chiarezza e passare dalle tante parole ai fatti. Sono più di 3 anni invece che il Santa Corona subisce sistematici tentativi di declassamento, dimenticando che si tratta di un Dea di secondo livello con un importante bacino di pazienti: l’intero ponente ligure e i turisti che ogni estate arrivano su questa fetta di territorio. A volte basta uno sguardo per capire che ci troviamo di fronte a una situazione di incuria e abbandono da parte delle istituzioni. Per esempio l’erba alta e rigogliosa nei giardini dell’ospedale non è certo un bel segnale.

L’assessore Viale faccia meno parole e più atti concreti." conclude Luigi De Vincenzi, vicepresidente del Consiglio regionale e consigliere ligure del Pd.

Paolo Ardenti, vice capogruppo regionale Lega Nord Liguria-Salvini risponde: "Buonsenso e fatti concreti: autorizzazione da parte di Regione Liguria dell’accensione del mutuo che consentirà all’Asl 2 di avere le risorse necessarie per l’ampliamento del Pronto soccorso e il trasferimento del Pronto soccorso pediatrico all'interno della struttura (una volta rammodernata); procedura per l'acquisto dell’angiografo biplano per il reparto di Neuroradiologia; accesso diretto dei pazienti in Radiologia.

Sono solo alcune delle azioni intraprese recentemente da Regione Liguria e dall’Azienda sanitaria per ‘potenziare’ l’ospedale Santa Corona di Pietra Ligure che la giunta regionale di centrodestra all’inizio del mandato si era ritrovata con le infiltrazioni di acqua piovana, addirittura nelle sale operatorie, dopo la gestione della Sanità da parte del centrosinistra.

Oggi però il consigliere del Pd Luigi De Vincenzi si è lamentato dell’erba alta nei giardini dell’ospedale e di una targa, come quella del Trauma Center che di per sé non pregiudica affatto l’operatività dell’attività ospedaliera.

Inoltre, ha accusato la vicepresidente e assessore regionale alla Sanità Sonia Viale di non avere risposto in maniera esaustiva alle sue domande durante l’odierna seduta del consiglio regionale, mentre ci sono le registrazioni dalle quali risulta chiaramente che in realtà la vicepresidente ha spiegato in modo dettagliato che l’Asl   2 sta lavorando e ha  intenzione di realizzare una struttura semplice dedicata per il Trauma Center. Cosa che non è mai stata fatta in 10 anni.

E’ da qualche tempo che il consigliere De Vincenzi fa disinformazione sul Santa Corona raccontando che ‘questa giunta regionale sta depauperando l’ospedale giorno dopo giorno’ e che ‘servono meno parole e più atti concreti’.

Fermo restando che anche il decoro è importante, parlare solo di erba alta e targhette, dire inesattezze e continuare a fare il disfattista senza riconoscere ciò che di buono e concreto è stato fatto, appare controproducente e senz’altro poco costruttivo per l’ospedale che appartiene alla nostra comunità del Ponente ligure.

Se poi il consigliere De Vincenzi pensasse di ottenere in questo modo più consensi ai fini di una sua eventuale ricandidatura a sindaco alle prossime elezioni comunali di Pietra Ligure, gli ricorderei che le campagne elettorali non si dovrebbero fare sulla pelle dei malati e delle loro famiglie”.

 

 

 

 

rg

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore