/ Sanità

Che tempo fa

24 Ore

Cerca nel web

Sanità | domenica 14 ottobre 2018, 10:02

F.A.Q.: frequently asked questions dal dentista (le domande ricorrenti-seconda parte)

A questo proposito, se avete quesiti da sottopormi, vi chiederei, quando mi scrivete, innanzitutto di presentarvi dicendomi di dove siete e come avete trovato il mio nominativo

F.A.Q.: frequently asked questions dal dentista (le domande ricorrenti-seconda parte)

Cari lettori di Savona News, come promesso la scorsa settimana risponderò, anche oggi, ad alcune delle domande più frequenti tra quelle che riceviamo quotidianamente, oltre che al mio indirizzo e mail, sul nostro sito www.ildentistadeibambini.it o sulla pagina facebook https://m.facebook.com/mydocildentistadeibambini/?__tn__=C-R

A questo proposito, se avete quesiti da sottopormi, vi chiederei, quando mi scrivete, innanzitutto di presentarvi dicendomi di dove siete e come avete trovato il mio nominativo. Si tratta di informazioni a me molto utili per capire con quali strumenti sono in grado di veicolare meglio le informazioni che metto a vostra disposizione e, per questo, vi ringrazio anticipatamente.

Queste le domande più gettonate di questa settimana:

  1. Mio figlio ha un incisivo da latte che “muove” ma ha già l’incisivo permanente che “spunta” internamente rispetto al dente da latte, devo preoccuparmi? R: è perfettamente normale che un dente definitivo inizi a nascere ancora in presenza de dente deciduo (quello “da latte”). Normalmente, dopo la perdita del dente deciduo, l’equilibrio delle forze tra lingua e labbra lo a completare la sua “crescita” andando ad occupare lo spazio corretto che gli compete (ovviamente se lo spazio “esiste”…)
  2. Mia figlia di 7 anni ha perso gli incisivi da latte da tre mesi ma non vediamo nascere i denti definitivi, devo preoccuparmi? R: gli incisivi da latte, di regola, cadono a 7 anni (6 mesi più, sei mesi meno…). La variabilità è ampia, da bambino a bambino. Se però passano più di 6 mesi dalla data in cui quel dente dovrebbe nascere, è opportuno parlarne con il dentista pediatrico, poiché potrebbe esserci qualche motivo che impedisce la normale eruzione del dente, ed è importante risolvere il problema tempestivamente.
  3. È vero che per mettere “l’apparecchio per raddrizzare i denti” bisogna aspettare che i denti siano tutti denti definitivi (cioè a 12 anni)? R: no, è falso: è vero che alcuni problemi si risolvono spontaneamente ma è ancora più vero che, se siamo in presenza di alcuni particolari difetti di masticazione, intervenendo precocemente la cura sarà più semplice, più breve e meno costosa e, soprattutto, eviterà a vostro figlio il disagio di portare l’apparecchio nella difficile età dell’adolescenza. Questa è una ulteriore ragione per effettuare controlli regolari dal dentista pediatrico fin da molto piccoli.

Nei prossimi articoli ulteriori risposte alle domande frequenti. Se volete pormene qualcuna in particolare non esitate a scrivermi a dottore@attiliovenerucci.it

Buona settimana a tutti!

Attilio Venerucci

"L'Europa che c'è. L'Europa che verrà."

Il dibattito in diretta sul nostro quotidiano. SCOPRI DI PIU'

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore