/ Economia

Che tempo fa

24 Ore

Cerca nel web

Economia | 30 ottobre 2018, 11:36

Maltempo, la CNA Liguria: "Stato di calamità"

Pioggia, vento, mareggiate; l'associazione che raggruppa agricoltori e balneari: "Ora iniziamo la conta dei danni"

Maltempo, la CNA Liguria: "Stato di calamità"

L'associazione di categoria CNA Liguria (Confederazione Nazionale Agricoltori) traccia un bilancio di questi giorni: "La mareggiata che si è abbattuta sulla costa ligure con onde superiori a 6 metri d’altezza (la boa di Capo Mele ha registrato onde record fino a 10 metri!), unita all’intensità del vento che ha soffiato con punte fino a 150 chilometri all’ora, ha devastato ovunque il litorale massacrando gli stabilimenti balneari.

L’acqua del mare ha superato la linea della spiaggia avanzando su strade e marciapiedi e allagando e in molti casi abbattendo di conseguenza anche le strutture del litorale".

“Le imprese balneari liguri riscontrano danni per milioni di euro – spiega Sonia Caroli, referente sindacale dei Balneatori Cna Liguria. - Servono provvedimenti immediati per il riconoscimento dello stato di calamità naturale e aiuti alle imprese”.

Non si contano i detriti, i sassi e i danneggiamenti alle attrezzature e ai servizi per gli stabilimenti balneari che dovranno provvedere alla pulizia e al ripristino, ma la distruzione causata da questa storica mareggiata è ingente.

“Lanciamo un accorato appello all’assessore regionale alla Protezione Civile Giacomo Giampedrone e all’assessore regionale al Demanio Marco Scajola affinché si adoperino, ancora una volta, nel sostenere la categoria estremamente provata dalle conseguenze degli eventi”, dichiara Sonia Caroli.

In allegato: la lettera consegnata alla Regione da CNA Balneatori Liguria.

Files:
 Richiesta Regione Liguria 30.10.2018 (89 kB)

Comunicato Stampa

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium