/ Attualità

Che tempo fa

24 Ore

Cerca nel web

Attualità | 17 aprile 2019, 07:30

Roccavignale sigla un patto di amicizia con la città palestinese di Beit Ula

L'ufficialità è arrivata nella serata di ieri nella sala consiglio del Comune valbormidese

Roccavignale sigla un patto di amicizia con la città palestinese di Beit Ula

Siglato un patto di amicizia tra Roccavignale e la città palestinese di Beit Ula. L'ufficialità è arrivata nella serata di ieri nella sala consiglio del Comune valbormidese. 

"Sono stati tre giorni intensi e fantastici - commenta il sindaco Amedeo Fracchia - Abbiamo accompagnato la delegazione palestinese alla scoperta della Val Bormida (il Museo del Vetro di Altare, il Museo della Bicicletta di Cosseria, il Santuario Madonna del Deserto di Millesimo, la Gaietta di Millesimo), compreso naturalmente il territorio comunale di Roccavignale (il Dolmen, la panchina gigante, i laghi, la vigna ecc) e la fabbrica 'Torterolo & Re', come eccellenza italiana nella produzione dei portoni blindati. Inoltre, siamo andati anche a Torino e all'acquario di Genova". 

"La delegazione in visita era composta dal primo cittadino, dal vice sindaco, da due consiglieri, oltre il console palestinese in Italia e il segretario del presidente palestinese - conclude il sindaco Fracchia - Abbiamo firmato la pergamena che sigilla il patto di amicizia. Ci siamo scambiati le chiavi delle rispettive città a conferma di quanto ribadito la settimana scorsa dal presidente Mattarella 'due popoli, due Stati'".

Graziano De Valle

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium