/ Eventi

Che tempo fa

24 Ore

Cerca nel web

Eventi | 21 maggio 2019, 09:00

Albenga, passeggiata archeologica con concerto a Santa Croce

L’iniziativa del Rotary Albenga con l’Orchestra Giovanile Ligeia si svolgerà domenica 26 maggio

Albenga, passeggiata archeologica con concerto a Santa Croce

Si chiuderà con un concerto sul Belvedere di Santa Croce la passeggiata archeologica sulla via Iulia Augusta organizzata per domenica 26 maggio, alle ore 16.30, dal Rotary Club di Albenga.

Come nell'Alassio degli anni Settanta, dal suggestivo punto panoramico il pubblico potrà godere gratuitamente del concerto dell’Orchestra Giovanile del Ponente Ligure - Ligeia, con una vista impareggiabile sul golfo di Alassio.

La passeggiata e l’evento, patrocinati dal Comune di Alassio, sono a ingresso libero. Il ritrovo è fissato alle ore 14.30 ad Albenga, presso il Caffè Letterario in piazza del Popolo, mentre la partenza è alle ore 15.00 all'inizio della Iulia Augusta a Punta San Martino. L'arrivo è previsto alle ore 16.00 presso il Belvedere di Santa Croce.

Il concerto avrà inizio alle ore 16.30, diretto dal M° Massimo Dal Prà, e prevede un’Ouverture Cameristica per pianoforte a sei mani (Händel, Rachmaninov), un brano per violoncello e pianoforte (Morricone), composizioni per quartetto d’archi e un programma orchestrale che coniuga capisaldi del grande repertorio (Bach-Gounod, Charpentier, Saint-Saëns, Haydn) con puntate nel pop e nelle grandi colonne sonore della musica da film.

La Via Iulia Augusta, con il suo patrimonio archeologico, rappresenta uno dei centri di azione del Rotary Club di Albenga, che a partire dal 2013 si è occupato con continuità della riqualificazione del tratto di strada romana che collega Albenga e Alassio. Il service si è occupato di tutelare un patrimonio storico-naturalistico unico, ma per troppi anni consegnato all’incuria e al degrado, e ha portato ad alcune migliorie per la fruizione dell’itinerario archeologico attraverso la collaborazione con la Sovrintendenza ai Beni Archeologici della Liguria con diverse realtà del volontariato locale.

Grazie al contributo della Protezione Civile di Alassio, si è provveduto alla pulizia della vegetazione, mentre il Rotary e il Comune di Alassio hanno finanziato l’installazione di segnaletiche stradali per accedere al sito, la digitalizzazione e ristampa delle informazioni turistiche cartacee, il rifacimento dei pannelli informativi della soprintendenza presso gli otto monumenti funebri, l’installazione di nuovi pannelli presso il Pilone e l’anfiteatro romano, la rimozione di scritte vandaliche sulla tomba a “colombario”, l’apertura e la segnalazione di un sentiero vicinale che aveva permesso di aggirare la frana che interrompeva il percorso in territorio di Alassio.

comunicato stampa

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium