/ Cronaca

Che tempo fa

24 Ore

Cerca nel web

Cronaca | 19 luglio 2019, 09:36

Maxi-azione della Polizia municipale di Finale Ligure contro il commercio abusivo: circa un migliaio di articoli sequestrati

Ottimo coordinamento tra l'assessorato gestito da Marilena Rosa, la Polizia locale e la Questura di Savona. Tra le merci sequestrate anche materiale elettronico, giocattoli, abbigliamento e accessori

Maxi-azione della Polizia municipale di Finale Ligure contro il commercio abusivo: circa un migliaio di articoli sequestrati

Nell'ambito di specifici servizi di contrasto coordinati dalla Questura di Savona, la polizia municipale di finale ligure ha operato un ingente sequestro di articoli di vario genere, destinati ad essere posti in vendita sulle spiagge e sui lungomare della città.

Sono circa un migliaio, infatti, i "pezzi" sottratti al commercio illegale, variamente suddivisi fra componenti elettroniche, giocattoli, capi di abbigliamento e accessori. la Polizia municipale ha operato secondo i collaudati protocolli operativi, anch'essi accuratamente pianificati a livello provinciale, orientati anzitutto ad evitare situazioni di rischio per l'incolumità della moltitudine di persone che in questo periodo affollano le spiagge. 

Soddisfazione per la buona riuscita dell'intera operazione è espressa dall'assessore alla sicurezza Marilena Rosa che, fin dal suo insediamento con questa amministrazione, ha svolto un importante ruolo di coordinamento tra il Comune e le forze dell'ordine.

Marilena Rosa, lo ricordiamo, aveva già ricoperto la carica di vicepresidente del Consiglio Comunale nella precedente amministrazione.

Tra i progetti della maggioranza insediatasi a fine maggio rientra anche l'istituzione di una grande "Casa della Sicurezza" che consenta una sempre più razionale gestione degli spazi a disposizione delle forze che tutelano il territorio.

A. Sg.

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium