/ Eventi

Che tempo fa

24 Ore

Cerca nel web

Eventi | 23 luglio 2019, 13:40

Tutto pronto ad Erli per la seconda "Paleovalneva"

“Una giornata con l'uomo di Neanderthal e altre meraviglie dei nostri antenati"

Tutto pronto ad Erli per la seconda "Paleovalneva"

Domenica 28 Luglio dalle ore 9:00 alle ore 22:00 il Comune di Erli ospiterà la II edizione del Paleovalneva, una giornata con l’uomo di Neanderthal e altre meraviglie dei nostri antenati.

Dopo il successo della prima edizione che ha visto un’inaspettata affluenza di visitatori, gli organizzatori hanno pensato di riportare al centro dell’attenzione le bellezze dell’alta valle del torrente Neva.

Il progetto nasce da un’idea della Pro Loco Val di Neva Erli e del professor Fabio Negrino (Università di Genova) con la collaborazione del Gruppo FAI Giovani della Delegazione di Albenga-Alassio e il sostegno della Soprintendenza della Liguria.

L’idea prende forma dalla consapevolezza delle potenzialità dell’entroterra ligure, in un’ottica di valorizzazione e di sviluppo.

Lo spirito della giornata è infatti quello di valorizzare e far conoscere non solo l’Arma Veirana, pur al centro del progetto, ma anche il territorio del comune di Erli, la Via del Sale, le sue bellezze e la storia del territorio dell’alta Val Neva ad un pubblico più vasto possibile.

Le varie attività della giornata puntano inoltre, nel pomeriggio, a coinvolgere il pubblico giovanile mediante attività collaterali di archeologia sperimentale.

Al centro del progetto e della giornata si pongono l’Arma Veirana e i ritrovamenti archeologici delle campagne di scavo del 2015-2018, ad opera di un equipe internazionale.

La Grotta, riscoperta da Renato Bonfanti, Andrea Lamberti e Giuseppe Vicino, venne segnalata da quest’ultimo alla comunità scientifica nel 2006.

La sua importanza, al momento, è data dal fatto che sono stati rinvenuti manufatti degli uomini di Neandertal che abitarono la nostra regione 50.000 anni fa circa; la grotta, con i numerosi reperti finora trovati, racconta anche di frequentazioni del cosiddetto Uomo Anatomicamente Moderno (Homo sapiens) alla cui specie tutti noi apparteniamo. Recente è la scoperta di una sepoltura, databile a circa 11.000 anni fa e riferibile a un neonato deposto in una piccola fossa insieme a un ricco corredo.

L’evento si svolgerà al Campo Sportivo di Erli, dal quale partiranno le visite guidate all’Arma Veirana che prevedranno per tutti un contributo minimo di 3€ a favore del FAI (Fondo Ambiente Italiano) per le sue attività Istituzionali.

Le visite saranno organizzate in quattro gruppi.

Il primo gruppo del mattino, percorrerà parte della Via del Sale passando per alcune delle borgate e dei beni della valle; il percorso avrà durata massima di circa 3:00 h.

Per gli altri gruppi, con la collaborazione del FAI, il percorso (che sarà più breve partendo dalla Loc. San Giovanni) avrà una durata totale di 1h30 circa.

La spiegazione scientifica in grotta sarà tenuta dal professor Fabio Negrino dell’Università di Genova, in quanto uno dei responsabili del progetto di ricerca.

La parte artistica e culturale sarà curata dai ragazzi del Gruppo FAI Giovani Delegazione Albenga - Alassio.

Sempre al Campo Sportivo di Erli avranno luogo nel pomeriggio le attività di animazione per adulti e bambini gestite da operatori qualificati.

In serata, sempre al Campo Sportivo, a partire dalle ore 21.00 il professor Fabio Negrino in collaborazione con il Gruppo FAI Giovani della Delegazione di Albenga-Alassio terrà una conferenza di chiusura all’evento sullo stato attuale delle ricerche all’Arma Veirana e ai beni del territorio che sarà seguito da un intervento da parte dell’Istituto di Studi Liguri – Sezione di Albenga.


Comunicato stampa

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium