/ Politica

Che tempo fa

24 Ore

Cerca nel web

Politica | 31 luglio 2019, 11:34

Ceriale: sì all'assestamento di bilancio, attesa per nuova asta per l’area T1

L’esito della seduta del Consiglio comunale: "Conti in ordine e tanti progetti avviati in questo mandato amministrativo"

Ceriale: sì all'assestamento di bilancio, attesa per nuova asta per l’area T1

 

Via libera dal Consiglio comunale di Ceriale al riequilibrio ed assestamento di bilancio per l’anno 2019. Nella seduta di ieri sera del parlamentino cerialese l’assessore Laura Vollero ha illustrato la relazione relativa al riequilibrio di bilancio ed all’assestamento 2019: “I conti sono in ordine e la situazione economico-finanziaria dell’ente è ottima, in linea con i dati di gestione tra entrate ed uscite e ad ora non è prevista alcuna modifica” ha affermato.

L’assessore Vollero ha inoltre illustrato la ratifica della delibera di variazione di bilancio adottata in precedenza dall’amministrazione comunale: la spesa maggiore riguarda l’acquisto di un’area demaniale attualmente già occupata dall’isola ecologica, con il Comune che ha esercitato il diritto di prelazione. Inoltre, sempre in tema rifiuti, sono stati stanziati a bilancio 20 mila euro per l’acquisto delle quote della società Sat, in vista dell’affidamento in house alla stessa del servizio di raccolta e smaltimento. La delibera ha visto una votazione unanime da parte del Consiglio comunale.

In seguito ha preso la parola il sindaco Luigi Romano che ha parlato delle linee programmatiche e dei progetti da realizzare nel corso del mandato amministrativo. Al centro le questioni urbanistiche: sull’area T1, dopo la quarta asta andata deserta, il primo cittadino cerialese ha auspicato che al più presto, magari già nel mese di settembre, si possa esperire un nuovo tentativo di vendita: “L’ultima volta ci sono state problematiche tecnico-finanziarie da parte di due soggetti interessati; alla prossima occasione speriamo che tutto possa andare per il meglio”.

Tra i punti toccati dal sindaco Romano, oltre al progetto già avviato per l’ex hotel Torelli, una asta anche per le ex Colonie Veronesi, con l’obiettivo di avviare anche in questo caso una riqualificazione urbanistica con riutilizzo dell’edificio. Infine sono state chieste dal Comune modifiche progettuali per Palazzo Pesce: “Attendiamo una risposta dalla proprietà” ha detto.

Tra le iniziative citate dal sindaco: un censimento dei terreni comunali per un progetto di orti urbani, il potenziamento della videosorveglianza, dell’illuminazione pubblica e tra i lavori pubblici i marciapiedi in via Romana, con la gara per l’affidamento dei lavori già avviata. Inoltre il piano parcheggi, con un aumento delle aree di sosta libere, nuovi servizi igienici pubblici sulla passeggiata e nella frazione di Peagna. Tra i progetti anche la nuova area camper in via Galati: un’area che avrà a disposizione 15 spazi per i mezzi. Infine la realizzazione di una sala da adibire attività culturali e della biblioteca comunale, in via 1 Maggio, all’interno della quale il Comune ha programmato la realizzazione del nuovo centro polivalente.

La delibera è stata approvata con i voti della maggioranza, mentre i tre consiglieri di minoranza si sono astenuti.

“Siamo molto soddisfatti di questo primo anno di mandato amministrativo: siamo intervenuti su tutti i punti critici del nostro territorio e tanti progetti sono stati avviati”.

Il sindaco Luigi Romano ha comunicato anche l’ok da parte della Provincia di Savona al piano di dimensionamento scolastico, che prevede l’accorpamento delle scuole cerialesi all’istituto comprensivo della Val Varatella, secondo quanto già approvato da Giunta e Consiglio comunale e con il via libera del Provveditorato agli Studi.

All’ordine del giorno anche la delibera presentata dal vice sindaco e assessore ai lavori pubblici Luigi Giordano riguardante il piano delle alienazioni varato dal Comune: tra le aree interessate quella delle ex scuole Muragne, un terreno vicino all'autogrill al confine con Albenga, i posti auto interrati della stazione ferroviaria e casa Craviotto vicino alle scuole. “E’ stata fatta un’attenta valutazione sull’interesse economico per il Comune e si è deciso per questo piano” ha sottolineato Giordano.

L’assessore Eugenio Maineri ha invece illustrato il nuovo regolamento comunale in materia di spettacoli viaggianti, parchi di divertimento e circhi equestri. Il nuovo dispositivo prevede una giostra più un accessorio per ogni singolo esercente destinatario delle aree, secondo quanto approvato in sede di commissione consiliare. Tuttavia è stato chiesto un emendamento, ovvero una deroga per tre anni ad un giostraio per tre attrezzature di divertimento già installate e posizionate e per le quali ha già investito per la sua presenza a Ceriale.

E ancora tre delibere di carattere tecnico: modifiche al regolamento per la disciplina dell’Imu che recepisce norme di carattere nazionale e che non comportano alcuna variazione delle aliquote. E poi il nuovo regolamento per il servizio di economato del Comune e l’approvazione della convenzione per la disciplina dei rapporti tra la Stazione Unica Appaltante e l’amministrazione cerialese, con riferimento alla gestione delle gare per lavori pubblici e l’acquisizione di beni e servizi di competenza dell’ente comunale.

Ultimo punto all’ordine del giorno l’approvazione della convenzione tra la Provincia di Savona e il Comune per i lavori relativi ai nuovi marciapiedi sulla Sp 3 Ceriale-Cisano, interventi previsti nel piano delle opere pubbliche: “Una operazione a costo zero per l’amministrazione comunale, che ci consente di procedere con gli interventi” ha concluso il vice sindaco e assessore Luigi Giordano.

 

Comunicato stampa

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium