/ Cronaca

Che tempo fa

24 Ore

Cerca nel web

Cronaca | 10 ottobre 2019, 11:42

Il Tar accoglie il ricorso di Fintel, annullata la gara d'appalto per la gestione delle multe a Spotorno e Noli

Secondo i giudici sproporzionata rispetto all'oggetto in questione la richiesta di iscrizione all'AGID

Uno degli autovelox presenti sulle strade di Spotorno

Uno degli autovelox presenti sulle strade di Spotorno

Con una sentenza emessa lo scorso 7 ottobre, il TAR della Liguria ha annullato la gara d'appalto del valore di circa 342.000 euro in durata biennale, per la gestione delle sanzioni amministrative stradali emesso dalla Stazione Unica Appaltante della provincia di Savona per conto dei comuni di Spotorno e Noli, vinta negli scorsi mesi dalla Maggioli S.p.A. e poi successivamente sospesa in via cautelativa dagli stessi comuni visto il ricorso della Fintel Engeneering.

Accolte dalla seconda sezione del tribunale amministrativo parte delle richieste della società milanese, secondo cui l'inserimento tra i requisiti richiesti di accreditamento presso Agid risultava non pertinente e sproporzionato all'oggetto in questione, consistente nella gestione delle sanzioni e non nella conservazione digitale dei documenti.

Secondo il collegio presieduto dal giudice Roberto Pupilella, la richiesta contestata di iscrizione presso l'Agenzia per l'Italia Digitale risulta sì pertinente con la gara in questione, tuttavia secondo i giudici poteva essere giustificata solo nel caso in cui il servizio di gestione ed archiviazione riguardasse documenti che “esigano elevati requisiti in termini di qualità e sicurezza del trattamento dei dati, come accade in tema di documenti attinenti alla sicurezza nazionale, oppure contenenti dati sensibili (cioè quelli idonei a rivelare l’origine razziale ed etnica, le convinzioni religiose, filosofiche o di altro genere, le opinioni politiche, l’adesione a partiti, sindacati, associazioni od organizzazioni a carattere religioso, filosofico, politico o sindacale) o, addirittura, supersensibili, come quelli genetici, relativi alla salute, alla vita sessuale o all’orientamento sessuale”, caso che non riguarda le multe nel territorio.

Un altro capitolo che va ad aggiungersi alla sempre movimentata questione multe per Noli e Spotorno, quest'ultimo costretto ad accollarsi i 4.000 euro di spese legali, costretti a ripartire un'altra volta con una nuova gara.


Mattia Pastorino

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium