/ Politica

Che tempo fa

24 Ore

Cerca nel web

Politica | 17 ottobre 2019, 19:25

Finale, il nuovo piano parcheggi sul lungomare non convince la minoranza: "Meno parcheggi: oltre al danno la beffa"

Secondo il gruppo "Le Persone al Centro" la sistemazione degli stalli di sosta desta "perplessità sotto i più disparati punti di vista"

Finale, il nuovo piano parcheggi sul lungomare non convince la minoranza: "Meno parcheggi: oltre al danno la beffa"

Hanno scatenato i commenti di una gran parte di cittadini i lavori di riqualificazione di via Concezione e di Piazza di Spagna, tanto da diventare il vero e proprio argomento principe per le strade e sui social a Finale Ligure. 

Commenta il gruppo consigliare di minoranza "Persone al centro", che non pare condividere per nulla la nuova sistemazione degli stalli di sosta sul lungomare: "Chiunque abbia un account su un social network non può non aver colto lo sgomento dei Finalesi a seguito dei lavori eseguiti presso l’Arco di Piazza Vittorio Emanuele II. Come annunciato sui giornali qualche giorno fa, con proclami e onori sono da poco iniziati i lavori di riqualificazione della centralissima zona, che prevedono il rifacimento dell’asfalto e l’eliminazione di parecchi parcheggi".

Continua il gruppo: "Ciò che i finalesi hanno però oggi scoperto è stata la soppressione di numerosi parcheggi per le automobili e il trasferimento di quelli adibiti per i motocicli lungo la seconda parte di Via Concezione. E si badi: ciò non ha comportato un aumento dei posti per le due ruote, ma un mero slittamento di quelli esistenti in un altro luogo. Oltre al danno, la beffa: lo spazio di manovra tra le due file di posti è pressoché inesistente.
Dunque, tirando le fila: sono stati eliminati dei parcheggi destinati alle auto traslati in malo modo quelli dedicato ai motorini
".

"Francamente, non possiamo che stigmatizzare la giustificazione mariantonettiana data, secondo cui si sarebbe voluto incentivare un maggiore uso dei mezzi pubblici, tenuto conto del fatto che il servizio di collegamento tra rioni e frazioni non eccelle.

Nutriamo dunque perplessità sotto i più disparati punti di vista: riguardo al tempismo dei lavori (ottobre è ancora un mese di forte stagionalizzazione) ma anche riguardo, riguardo al criterio che li giustificherebbe e riguardo la concreta esecuzione degli stessi.

Forse, sarebbe stato più opportuno predisporre una valida alternativa ai posti auto eliminati, prevedendone di alternativi. Gli stessi dubbi sono nutriti e manifestati dalla popolazione, che si augura che ciò non danneggi ulteriormente le attività finalesi, già dissestate da un piano di circolazione e parcheggi scellerato" conclude la minoranza.


Redazione

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium