/ Economia

Che tempo fa

24 Ore

Cerca nel web

Economia | 22 ottobre 2019, 09:40

Assicurazione Sanitaria USA: tutte quello che devi sapere

L'assicurazione, in linea generale, costituisce una forma di tutela. Decidere di stipulare una polizza medica permette di viaggiare negli USA (e nei paesi con un sistema sanitario simile) in totale tranquillità

Assicurazione Sanitaria USA: tutte quello che devi sapere

Tutti, almeno una volta nella vita, hanno desiderato di fare un viaggio negli USA. È una meta turistica molto gettonata e ormai parte dell'immaginario collettivo.

La peculiarità degli Stati Uniti d'America sta proprio nella sua diversità: i fitti grattacieli di New York, le spiagge californiane, il quartiere di Hollywood a Los Angeles e il Grand Canyon.

Questi sono solo alcuni esempi dei moltissimi luoghi da visitare, che rendono gli USA un paese ricco e adatto a qualsiasi tipo di viaggiatore. Piace agli amanti della città, ma anche a chi vuole perdersi nella natura incontaminata, tra laghi e foreste.

In questo modo sarà possibile conoscere culture e stili di vita totalmente diversi, che rendono questa nazione davvero affascinante.

Cos’è l’Assicurazione Sanitaria

L’assicurazione sanitaria USA tutela l’assicurato in caso di malattia, definita come un'alterazione dello stato di salute. Si tratta di uno strumento facoltativo, ma che permette di risparmiare da diverse centinaia a migliaia di euro nel caso in cui si ha bisogno di assistenza durante il soggiorno negli Stati Uniti.

Questa tipologia di polizza garantisce un'assistenza di alto livello, dal momento che l'assicurato verrà sottoposto ad analisi ed esami specifici pensati per curare e diagnosticare il problema nel più breve tempo possibile.

Oggi esistono varie tipologie di prodotti assicurativi, consultabili anche online. Tutte le compagnie pubblicano sui propri siti il “Documento informativo” sul prodotto assicurativo, nel quale vengono indicati gli interventi coperti da assicurazione e quelli scoperti.

In questo modo si dà la possibilità al cliente di scegliere la soluzione migliore, offrendo le diverse polizze assicurative con enorme trasparenza.

Partire in sicurezza: l'assicurazione sanitaria USA

Una volta deciso l'itinerario negli USA, si dovranno prenotare voli e pernottamento. Mentre ad viaggiatori piace girare in totale libertà, senza vincoli, altri preferiscono decidere tutto prima della partenza.

Dal punto di vista organizzativo, oltre ai documenti necessari, non bisogna dimenticare l'assicurazione sanitaria. Il sistema americano è diverso da quello italiano e non prevede la gratuità delle cure.

Non si esiste obbligatorietà, ma bisogna specificare che senza un contratto assicurativo non vengono garantiti nemmeno gli interventi urgenti. Per questo motivo, chi è diretto negli USA decide di stipulare un'assicurazione sanitaria.

È la polizza più richiesta in assoluto, soprattutto nei paesi in cui le cure sanitarie sono a pagamento. Si tratta di un investimento necessario, che apporta numerosi benefici e garanzie. Purtroppo, durante un viaggio possono capitare degli imprevisti: magari sono situazioni non gravi, come semplici infortuni, ma che richiedono comunque un consulto.

Proprio per questo motivo, partire per gli USA senza assicurazione sanitaria può rivelarsi controproducente, oltre che molto dispendioso. Qualsiasi genere di cura medica, infatti, è carico del viaggiatore: dai consulti di piccole entità, fino alle operazioni più complesse (che possono raggiungere diverse migliaia di euro).

Coperture dell'assicurazione sanitaria USA: come funziona

Il sistema sanitario statunitense, nonostante le riforme di Obama, è gratuito solo per una fascia molto ristretta di popolazione. Per la maggior parte delle persone (tra cui i turisti), invece, non è previsto alcun tipo di assistenza medica.

Per chi viaggia, stipulare una buona polizza assicurativa con un massimale alto è un'ottima scelta. In questo caso la compagnia in questione paga direttamente le spese ospedaliere, chirurgiche, farmaceutiche, cure riabilitative, odontoiatriche e di trasporto sanitario.

A volte le assicurazioni mettono a disposizione dei propri clienti interi pacchetti, che comprendono Assistenza Sanitaria in Viaggio, Assicurazione bagaglio e Assistenze extra. Anche in questo caso sono previste varie classi, pensate per venire incontro alle esigenze di qualsiasi viaggiatore.

La classe A costituisce il grado massimo di copertura, la B un buon compromesso per viaggiare in serenità e la C, che offre una tutela minima.

La polizza assicurazione sanitaria USA: qualche dettaglio in più

La polizza assicurativa, come si è già anticipato, costituisce un'importante garanzia per chi viaggia. Prima di firmare un contratto, è sempre bene informarsi su condizioni e decorrenza della polizza.

In generale, la maggior parte di queste sono pensate per coprire fino ai 100 giorni. Vengono anche indicate le tipologie di persone assicurabili: i limiti imposti generalmente sono di natura anagrafica e riguardano gli over 70.

Oltre a questo, bisogna considerare il lato economico. Qualsiasi genere di visita senza assicurazione è a carico del viaggiatore, comprese ambulanza e pronto soccorso.

In più, si gode del supporto costante di una compagnia di assicurazione, pronta ad aiutare il proprio cliente in caso di bisogno. Alcune sono tutti i giorni a disposizione dell'assicurato, offrendo un sostegno telefonico 24 ore su 24.

Nel caso in cui si verifichi un imprevisto, è sufficiente chiamare la centrale operativa: a quel punto un assistente si prenderà in caso del carico, indicando le procedure da svolgere.

Perché è utile avere l'assicurazione sanitaria

L'assicurazione, in linea generale, costituisce una forma di tutela. Decidere di stipulare una polizza medica permette di viaggiare negli USA (e nei paesi con un sistema sanitario simile) in totale tranquillità.

In questi casi, ci si può assicurare con una spesa accettabile, in grado di coprire varie tipologie di visite ed eventuali ricoveri. Il consiglio è sempre quello di confrontare le offerte delle varie compagnie assicurative, verificare le coperture assicurative e scegliere in base alle proprie esigenze.

ip

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium