/ Attualità

Che tempo fa

24 Ore

Cerca nel web

Attualità | 08 novembre 2019, 07:36

Murialdo e Roccavignale valorizzano i boschi tra rio Barchei e Croce Tia

I due comuni dell Val Bormida hanno presentato la domanda a valere sul bando 8.3 del Psr Liguria per la prevenzione dei danni dovuti agli incendi boschivi, il dissesto idrogeologico oltre che per la viabilità forestale

Murialdo e Roccavignale valorizzano i boschi tra rio Barchei e Croce Tia

Mercoledì 7 novembre i comuni di Murialdo e Roccavignale dopo un lungo e complicato percorso, hanno presentato la domanda a valere sul bando 8.3 del Psr Liguria per la prevenzione dei danni dovuti agli incendi boschivi, il dissesto idrogeologico oltre che per la viabilità forestale. 

La misura è finanziata dalla Regione Liguria con 6,5 milioni di euro ed è rivolta oltre che alle amministrazioni pubbliche anche a forme giuridiche private e associazioni. 
In particolare il comune di Roccavignale e quello di Murialdo hanno firmato un protocollo di intesa atto a valorizzare e salvaguardare i territori in area SIC a confine tra gli stessi con l’ausilio di mezzi e attrezzature di cui si chiede appunto il finanziamento. In particolare un trattore con trincia, un ceppatore, motoseghe e deceapugliatori. 

Il progetto è stato redatto dall’agronomo dott. Walter Orsi di Osiglia. L’eventuale superamento di questo bando sarebbe per i due comuni un'importante opportunità per valorizzare i bellissimi boschi tra rio Barchei e Croce Tia, oggi molto frequentati da ciclisti, escursionisti e da pellegrini intenti a raggiungere il Santuario Madonna del Deserto. 

Redazione

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium