/ Attualità

Che tempo fa

24 Ore

Cerca nel web

Attualità | 17 agosto 2015, 19:00

Censura alla preghiera degli Alpini, dal Veneto ad Alassio: "Mai avuto strumentalizzazioni"

Ribatte Vaccarezza: " Sì Eccellenza, rendi forti le nostre armi contro chiunque minacci la nostra Patria, la nostra Bandiera, la nostra millenaria Civiltà Cristiana"

Censura alla preghiera degli Alpini, dal Veneto ad Alassio: "Mai avuto strumentalizzazioni"

Censura alla preghiera degli Alpini da parte della diocesi di Vittorio Veneto. E' avvenuto ieri quando è stato proibito a un gruppo di "penne nere" di leggere in chiesa la loro storica preghiera che recita "Rendi forti le nostre armi contro chiunque minacci la nostra patria, la nostra bandiera, la nostra millenaria civiltà cristiana".

Immediata la risposta degli Alpini sia a livello Nazionale che locale. Afferma Giuseppe Parazzini, notaio e appartenente alle Penne Nere di Alassio: "La preghiera esiste da sempre e gli Alpini rifiutano ogni coinvolgimento in strumentalizzazioni di questo testo ad opera di alcuni preti che in questa, come in altre occasioni leggono le parole di questa preghiera in maniera politicizzata. Gli Alpini hanno vissuto le atrocità della guerra non potrebbero mai promuoverla, diverso il discorso della difesa della patria e delle nostre tradizioni". Conclude infine: "Questa preghiera è stata recitata nelle chiese e in Vaticano senza strumentalizzazioni di alcun tipo e il suo testo non deve essere modificato".

Sostegno anche dal mondo politico, in particolare, afferma in un suo post Angelo Vaccarezza, consigliere regionale: "Sì Eccellenza, rendi forti le nostre armi contro chiunque minacci la nostra Patria, la nostra Bandiera, la nostra millenaria Civiltà Cristiana. Noi vogliamo un'Italia nella quale i nostri figli possano studiare in aule dove sia esposto un Crocifisso, dove si possa ancora dire la parola Patria senza commettere reato (e comunque la diremmo lo stesso) e dove un bimbo possa ancora chiamare i genitori Mamma e Papà non genitore A e B".

Mara Cacace

MoreVideo: le immagini della giornata

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium