/ Cronaca

Che tempo fa

24 Ore

Cerca nel web

Cronaca | 06 agosto 2019, 11:40

Bergeggi, individuato l'autore del lancio del cassonetto sulla spiaggia: è un 17enne (FOTO e VIDEO)

Al momento della confessione il giovane, apparso molto turbato e dispiaciuto, ha detto di non aver saputo della presenza sul litorale di persone che dormivano.

Bergeggi, individuato l'autore del lancio del cassonetto sulla spiaggia: è un 17enne (FOTO e VIDEO)

È un minorenne proveniente da fuori regione l'autore del lancio del cassonetto che, nella notte tra sabato e domenica scorsi, ha colpito un 12enne francese che si trovava a campeggiare nella spiaggia di Bergeggi con la famiglia composta da 5 persone: i genitori e tre figli di 12, 14 e 16 anni. 

Tutti i dettagli sul fatto sono stati comunicati dalle forze dell'ordine in mattinata, nel corso di una conferenza stampa.

Il bambino intanto rimane in prognosi riservata: è ricoverato all'ospedale Gaslini di Genova ed è sotto osservazione in terapia intensiva pediatrica, le sue condizioni sono valutate costantemente soprattutto per il grave trauma cervico facciale che potrebbe aver procurato un danno neurologico. Secondo quanto trapelato relativamente alla nottata di sabato, inoltre, poco prima nel punto dell'impatto si trovava la sorella del bimbo francese: per una pura casualità si è spostata appena in tempo, salvandola probabilmente da morte certa, il cassonetto infatti pesava 10 kg.

Dario Ragusa, comandante dei Carabinieri Savona:

"Al termine di una complessa attività investigativa i carabinieri della compagnia di Savona hanno identificato e denunciato il responsabile del lancio del cassonetto della spazzatura, avvenuto nella nottata di sabato 3 agosto, che ha colpito al volto un turista francese dodicenne ferendolo gravemente. L'attività investigativa non ha potuto utilizzare, perché non erano presenti, impianti di videosorveglianza: pertanto si è svolta attraverso una minuziosa attività informativa e attraverso l'escussione di una quantità elevatissima di ragazzi. La difficoltà è stata quella rappresentata dalla presenza nel weekend di numerosi turisti e di numerosi avventori che si riversano in riviera". L'indagine è stata compiuta nel più classico dei modi, cioè tramite le testimonianze, riuscendo a risalire ad un testimone che ha assistito al lancio.

"Il giovane inizialmente ha provato a negare le sue responsabilità - ha proseguito Ragusa - quando ha capito che era stato convocato in caserma perché la dinamica per noi era abbastanza chiara, ha deciso di ammettere le proprie responsabilità. È apparso molto turbato e dispiaciuto, ma anche detto di non aver saputo che quella sera nella spiaggia sottostante ci fossero delle persone a dormire".

"Abbiamo appurato che poco dopo c'è stato il lancio di un secondo cassonetto da parte di un altro ragazzo che, per fortuna, è finito in mare per cui non ha provocato conseguenze a danno di persone" ha infine concluso il comandante dei carabinieri di Savona.

Il giovane è stato denunciato per lesioni gravi alla Procura dei Minori di Genova.

Luciano Parodi

MoreVideo: le immagini della giornata

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium