/ Cronaca

Che tempo fa

24 Ore

Cerca nel web

Cronaca | 15 agosto 2019, 12:05

Bergeggi: controlli multiforze sul litorale. Il sindaco Arboscello: "Messe in campo misure per prevenire e per assicurare la sicurezza di tutti"

Il primo cittadino ha voluto partecipare in prima persona all'attività posta in essere dalla Polizia Municipale e dagli uomini della Capitaneria di Porto.

Bergeggi: controlli multiforze sul litorale. Il sindaco Arboscello: "Messe in campo misure per prevenire e per assicurare la sicurezza di tutti"

Hanno preso il via proprio nella tarda serata di Ferragosto la serie di pattugliamenti lungo il litorale di Bergeggi annunciati nei giorni scorsi dal sindaco Arboscello, concordati in Prefettura durante il Comitato per la Sicurezza e l'ordine pubblico convocato a seguito del tragico evento del lancio del cassonetto che colpì il giovane turista francese.

Con un'attività iniziata alle ore 22 e prolungata fino a notte fonda, la Polizia Municipale del Comandante Canepa e gli uomini della Capitaneria di Porto hanno battuto palmo a palmo tutto il litorale bergeggino, compresa la spiaggia dei Prodani, teatro del grave fatto di due settimane fa dove da venerdì, per un'ordinanza del Sindaco per motivi di sicurezza e ordine pubblico, vige il divieto di accesso dalle ore 22 alle ore 6.

Durante i controlli sono state identificate circa venti persone e sanzionati 5 campeggiatori abusivi per inosservanza dell' ordinanza demaniale di divieto di campeggio vigente su tutto il litorale.

La Polizia Municipale durante l'attività ha effettuato anche controlli al di fuori del locale La Kava, nei giardini antistanti il locale, dove lo stesso primo cittadino aveva evidenziato problemi legati al consumo di alcol dei ragazzi prima dell'ingresso della nota discoteca. 

Ai controlli ha voluto partecipare il Sindaco, Roberto Arboscello, che ha voluto rendersi conto in prima persona della situazione:

"Un ringraziamento alla Polizia Municipale e alla Capitaneria di Porto che hanno compiuto questo tipo di attività in una tra le serate più difficili della stagione - ha dichiarato il primo cittadino - Nessuna azione repressiva o di accanimento nei confronti di alcuno. L'intenzione è quella di prevenire e di assicurare la sicurezza alle tante persone e giovani perbene che sono o frequentano Bergeggi. Anche i divieti e le ordinanze vanno in quella direzione: chi frequenta Bergeggi deve essere tranquillo di essere in un posto sicuro ma allo stesso tempo un posto dove ci sono delle regole a tutela delle persone che vanno rispettate. Questo è solo il primo di una serie di controlli programmati".

Comunicato Stampa

MoreVideo: le immagini della giornata

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium