/ Politica

Che tempo fa

24 Ore

Cerca nel web

Politica | 06 aprile 2020, 17:50

Una Finale stravolta attende la Pasqua, il vicesindaco Guzzi: "Orgoglioso di una Città solidale e rispettosa delle regole"

I ringraziamenti alle associazioni del territorio ed un duplice invito: "Nessun finalese deve sentirsi solo, non abbassiamo la guardia"

Una Finale stravolta attende la Pasqua, il vicesindaco Guzzi: "Orgoglioso di una Città solidale e rispettosa delle regole"

"Il primo pensiero che mi sento in obbligo di esprimere è un ringraziamento a tutti i concittadini, in questo momento difficile stanno dimostrando un responsabile rispetto delle norme e delle regole". Così Andrea Guzzi, vicesindaco e assessore alla Protezione Civile del Comune di Finale Ligure.

"Le Vie cittadine sono tristemente svuotate, le strade dei nostri Rioni sono deserte, la nostra meravigliosa spiaggia è una landa desolata nonostante le giornate primaverili - prosegue Guzzi - In questo momento cruciale , in cui le tentazioni e la stanchezza si fanno sentire non dobbiamo abbassare la guardia. Comprendo e soffro con voi per il desiderio di poter riabbracciare i propri cari e di potersi rivedere per condividere la Santa Pasqua . Ora non possiamo e non dobbiamo mollare. Tutta la nostra routine tornerà, e sarà piu bello di prima".

"Da amministratore sono orgoglioso della nostra Città - aggiunge ancora Guzzi - una comunità che si sta distinguendo per l'aderenza alle regole, per il grande senso civico, per la solidarietà gli uni verso gli altri e per la perfetta percezione del momento che stiamo vivendo. Tutti noi dobbiamo essere orgogliosi di poter dire: io sono di Finale! Continuiamo a dimostrare questo senso di responsabilità e serietà. Se possibile ancora di più rispetto a quanto fatto finora. Solo rispettando i dettami nazionali, regionali e comunali ne usciremo prima ed ancora più forti. Avremo una ripartenza della nostra economia, della nostra quotidianità, arricchiti e con maggiore consapevolezza di quanto siamo fragili. Ed è proprio la consapevolezza che ci renderà più forti".

A nome dell'Amministrazione, inoltre, Guzzi non si stanca di ringraziare i molti “'concittadini angeli' impegnati direttamente ed indirettamente nella lotta al Virus. Tutti i medici, gli infermieri, le Pubbliche Assistenze, i volontari di Protezione Civile, i volontari della Consulta del Volontariato. E non dimentichiamo anche tutti quei lavoratori che in questi giorni di blocco forzato del tessuto cittadino continuano a servire tutti noi: gli addetti del settore alimentare, le farmacie, i tabacchini, i giornalai, i ferramenta e tutte quelle categorie che svolgono per l’intera comunità un servizio, sempre presenti nonostante le lecite paure e con scarsa disponibilità di protezioni adeguate. A tutti loro la nostra vicinanza e la nostra gratitudine".

"La volontà dell’Amministrazione è chiara: noi ci saremo sempre - continua il vicesindaco - Nessun finalese deve sentirsi solo. I servizi essenziali del Comune son sempre operativi: servizi sociali, polizia municipale, manutenzione cittadina, servizi ragioneria rimangono al servizio della Città , seppur alcuni a ranghi ridotti. Da mercoledì /giovedì saremo pronti a distribuire gli aiuti alimentari, sia attraverso i voucher governativi sia attraverso le associazioni di Volontariato che arriveranno direttamente a casa di chi ha bisogno. L’impegno iniziale è di circa 60 mila euro ma il Comune è pronto ad integrare tali impegni a supporto di chi oggi è in difficoltà".

"I sempre presenti volontari AIB continuano la disinfezione delle strade della città, arrivando in ogni rione e frazione. A loro un plauso per la costanza e la gran forza di volontà. Ci sarà una ripartenza, e se tutti continuiamo a rispettare quanto stabilito dalle Istituzioni competenti ne usciremo presto. Insieme ce la faremo" conclude infine Guzzi.

Comunicato Stampa

MoreVideo: le immagini della giornata

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium