/ Attualità

Che tempo fa

24 Ore

Cerca nel web

Attualità | 19 maggio 2020, 19:50

Trasporti, Castellani (Filt Cgil): "Incentivare il più possibile l’utilizzo del mezzo pubblico"

"TPL Linea riprogrammi gli orari, cercando il più presto possibile di aumentare il servizio, e il sindacato farà la sua parte"

Trasporti, Castellani (Filt Cgil): "Incentivare il più possibile l’utilizzo del mezzo pubblico"

"Il trasporto pubblico locale sta subendo e continuerà a subire gravi conseguenze dall’emergenza Covid-19. Lo stato del settore è sotto gli occhi di tutti. Crollo dei ricavi da biglietti, domanda di trasporto crollata dall’inizio del lockdown a causa della chiusura delle scuole e delle attività economiche. Rimango sorpreso però, dalle dichiarazioni alla stampa della Presidente della TPL Simona Sacone che dichiara: 'Non riusciamo a garantire la sicurezza sui bus'. Già ci vorranno molti mesi per riabituare i cittadini all’utilizzo del mezzo pubblico, i danni prodotti dal Covi-19 dureranno molto tempo. In questo modo invece di scongiurare il rischio di un uso del mezzo privato, con tutte le conseguenze del caso, risulterà impossibile". Così Fabrizio Castellani, segretario generale FILT CGIL Savona.

"La FILT CGIL è anni che si batte per la sicurezza sui bus, purtroppo abbiamo perso la conta delle aggressioni al personale, specialmente nel periodo estivo - prosegue Castellani - Oggi allo stesso modo, insieme alla nostra RSU, ci battiamo affinchè sugli autobus l’utenza possa salire con la certezza che gli stessi siano stati sanificati come prevedono i protocolli e con tutte le disposizioni concordate con l’azienda che prevedono il rispetto del distanziamento e l’uso delle mascherine per lavoratori ed utenza. Occorrono inoltre linee guida chiare che definiscano bene ruoli e responsabilità. E’ chiaro che le politiche pubbliche e le scelte aziendali dovranno adeguarsi alla nuova situazione. Tutto questo per incentivare il più possibile l’utilizzo del mezzo pubblico. Poi ci vorrà un piano nazionale straordinario sul trasporto pubblico locale, un piano che rilanci il settore ed eviti un ritorno massiccio a modalità di trasporto poco sostenibili".

"Servono misure economiche eccezionali per agevolare la mobilità pubblica a quella privata. Intanto TPL Linea riprogrammi gli orari, cercando il più presto possibile di aumentare il servizio, e il sindacato farà la sua parte attivandosi con gli enti preposti affinchè durante la nuova fase che si aprirà il 3 Giugno il Trasporto Pubblico sia centrale e soprattutto che lavoratori ed utenti viaggino nella massima sicurezza" conclude infine il segretario generale FILT CGIL Savona. 

Comunicato Stampa

MoreVideo: le immagini della giornata

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium