/ Economia

Che tempo fa

24 Ore

Cerca nel web

Economia | 27 giugno 2020, 06:55

Gli oli essenziali più popolari in Italia

Che sia per il buon odore o per aiutarci a dormire, nel mondo del benessere usiamo oli essenziali per fare praticamente tutto

Gli oli essenziali più popolari in Italia

Che sia per il buon odore o per aiutarci a dormire, nel mondo del benessere usiamo oli essenziali per fare praticamente tutto. Infatti, ce ne sono veramente tanti in circolazione che c’è l’imbarazzo della scelta con alcuni che per fragranza e benessere che possono regalare vanno per la maggiore sul mercato italiano.  

I migliori oli essenziali di cui avete bisogno nel vostro armadietto dei medicinali o della stanza da bagno e che sono disponibili in Italia vanno analizzati considerando una serie di fattori: convenienza, efficacia, potenza e gamma di applicazioni. 

Ognuno infatti funziona a meno di Euro 15 e offre una vasta gamma di opportunità in termini di utilizzo.  

L’olio essenziale al CBD

Il CBD è l'abbreviazione di cannabidiolo, che è un composto a base vegetale presente nella canapa, la stessa da cui si ricavano i semi per confezionare tessuti e mangime per uccelli. 

In Italia, vista la popolarità che l’olio essenziale di CBD ha raggiunto negli ultimi anni, sono numerosi i brand produttori e gli store (fisici ed online) che li propongono. Premesso ciò, va altresì aggiunto che quando si utilizzano prodotti a base di CBD, il sistema endocannabinoide del corpo è positivamente interessato. 

Un malinteso comune è che prendere CBD farà diventare euforici, scambiandolo per la cannabis che in genere si fuma. sballare. In questo caso si tratta di una concezione sbagliata; infatti, l’olio di CBD è usato per molte cose, e non contiene THC, che è la sostanza chimica che altera la mente trovata nella marijuana. 

A margine sempre in riferimento alla popolarità raggiunta dall’olio essenziale di CBD in Italia va sottolineato che nel Paese molte sono le aziende produttrici che prestano particolare attenzione a utilizzare solo ingredienti di altissima qualità. 

Infatti, per fare un esempio alcuni contengono lo stesso olio di CBD, estratti di foglie di stevia organiche, olio di cocco e altre tipologie di oli essenziali.

L’olio essenziale di lavanda

Oltre all’olio essenziale di CBD, in Italia sono molto popolari anche altri estratti naturali di piante, fiori e frutti. Il più comune e maggiormente apprezzato sul territorio italiano è da sempre l'olio essenziale di lavanda in quanto ha diverse proprietà benefiche è sedativa, antispasmodica anti-ansia. 

Inoltre all’olio essenziale di lavanda sono riconosciti principi attivi da usare come antinfiammatori, antiossidanti e antibatterici. 

L’olio essenziale dell'albero del tè

L'olio essenziale estratto dall'albero del tè (chiamato anche olio di melaleuca) si sta sicuramente godendo un momento di grande popolarità nel mondo della bellezza italiana.  

Questa sostanza è presente naturalmente in Australia, ovvero il luogo in cui l’albero cresce abbondantemente. Tradizionalmente, le culture native australiane utilizzavano le foglie dell'albero del tè per curare tosse e raffreddori, così come le ferite e anche per alleviare il mal di gola e i disturbi della pelle. 

L'olio dell'albero del tè è tra l’altro un eccellente antivirale, antinfiammatorio e presenta proprietà antitumorali. 

A margine va altresì aggiunto che l’olio essenziale estratto dall’albero del tè serve anche per curare l'acne e seppur richiede più tempo rispetto ai farmaci specifici, comporta decisamente meno effetti collaterali.


Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium