/ Politica

Che tempo fa

24 Ore

Cerca nel web

Politica | 28 luglio 2020, 12:11

Nuovo supermercato a Pietra, il consigliere Carrara a favore dell'apertura: "Offrirà lavoro e nuove prospettive sociali"

La minoranza presenta una mozione nella quale si sollecita l'amministrazione a risolvere in tempi rapidi le pratiche necessarie

Nuovo supermercato a Pietra, il consigliere Carrara a favore dell'apertura: "Offrirà lavoro e nuove prospettive sociali"

Il 9 aprile 2019 il Consiglio Comunale di Pietra Ligure affrontava la questione del progetto di apertura del nuovo supermercato Lidl, in viale Riviera .

In seguito ad un'appassionata ed approfondita discussione, il Consiglio accordava "per i motivi espressi in narrativa, preventivo assenso alle modifiche da apportare al vigente P.R.G. sottese al progetto e all'adozione della variante urbanistica"; approvava "per quanto necessario ai fini delladozione e limitatamente agli effetti del precedente punto, gli elaborati che, anche se non materialmente allegati, formano parte integrante e sostanziale della presente deliberazione";  approvava ancora "lo schema di 'Convenzione Urbanistica' per l'attuazione dell'intervento in oggetto"; quindi, infine, deliberava "di approvare la proposta deliberativa in oggetto", nel suo complesso.

"Noi, come gruppo consiliare - spiega il consigliere di minoranza Mario Carrara -, in quella circostanza ci astenemmo perché, non essendo stato presentato uno studio circa le ricadute socio economiche sul tessuto della città, derivanti dall'apertura del nuovo supermercato, non eravamo in grado, in quel momento, di valutarne le conseguenze. Tuttavia, la delibera fu adottata, e lo fu con il voto favorevole di tre dei componenti dell'attuale maggioranza, che nella precedente ricoprivano ruoli gestionali di rilievo".

"In ogni caso, il Consiglio Comunale nel merito si è già espresso ed ha già deciso.Non è che il Comune debba ri-decidere o rimettere in discussione quanto, nelle sue linee fondamentali e principali, è già stato deciso. L'ente comunale é uno solo e trascende le 'personalizzazioni' rappresentate dalle Amministrazioni che si susseguono alla sua guida" continua Carrara.

"Risulta che Lidl abbia depositato un'integrazione della pratica al fine di renderla adeguata, anche alla luce di una sentenza del TAR Liguria in materia, circa la sottoposizione della stessa pratica alla VAS. Dire, se si dicesse, che la pratica stessa, nel frattempo era diventata 'irregolare' o, peggio, 'illegittima', per via della sopraccitata sentenza  del Tar Liguria, sarebbe una "fregnaccia", perché le sentenze dei Tar, pur facendo giurisprudenza, statuiscono (se passano in giudicato) solo per il caso che trattano; nel campo del diritto amministrativo, si deve far riferimento per casi analoghi, alle sentenze del Consiglio di Stato, che, in quel caso non si è pronunciato".

"La pratica era già completa, nelle sue linee fondamentali, anche di carattere tecnico, così com'era e così come il Consiglio Comunale l'aveva già approvata il 9 Aprile di un anno fa. Oggi, tuttavia, la situazione generale economica è stravolta rispetto all'anno scorso. Dal 2019 ad oggi è, davvero, inaspettatamente, cambiato il mondo! Le conseguenze della pandemia del Covid 19 stanno provocando una crisi economica e, soprattutto, sociale, di carattere devastante, in cui la disoccupazione e la sofferenza nel sopravvivere quotidiano stanno lacerando la nostra società".

"Alla luce di quanto è successo in Italia e nel mondo e della crisi sociale in cui si é precipitati, noi stessi, se oggi si fosse dovuto affrontare l'argomento, avremmo tramutato il nostro voto di prudente 'astensione' in un voto di deciso consenso ed assenso all'iniziativa proposta. I ben 30 posti di lavoro che la LIDL offre, in prospettiva della sua apertura, non possono essere ignorati o, peggio, "snobbati" e danno un'aspettativa concreta di lavoro a 30 famiglie pietresi. Un'occasione ben rara, di questi tempi, di prospettiva occupazionale nell'ambito dei Comuni della Riviera".

"Inoltre, i prezzi bassi, coniugati con la buona qualità dei prodotti venduti, possono offrire una valida opportunità in più di scelta nell'acquisto, che venga incontro alle esigenze di risparmio e di economicità di tante parti della società pietrese. Un supermercato 'discount', com'é LIDL, non fa concorrenza ai piccoli negozi di prossimità, i quali ultimi, a differenza dei supermercati di largo consumo e, ancor più, dei discount, vendono prodotti di nicchia o nostrani, o comunque di qualità speciale a prezzi adeguati al loro livello; tuttavia, puó costituire una spinta ad una competizione per prezzi più convenienti nell'ambito della concorrenza fra gli stessi supermercati: quindi, offrire un'ulteriore opportunità di scelta del prodotto più conveniente e di risparmio per quanti fanno fatica a conciliare le proprie possibilità e risorse economiche con la lotta del vivere quotidiano".

"Per tutto quanto sopra, sottoponiamo al Consiglio Comunale la presente mozione, chiedendo che venga approvata nel dispositivo che segue: Il Consiglio Comunale di Pietra Ligure impegna il Sindaco alla risoluzione sollecita della pratica relativa all'apertura del supermercato LIDL in viale Riviera della nostra Città, non frapponendo indugi nel proseguire  quanto già deliberato e disposto dal Consiglio Comunale del 9 Aprile 2019, così come integrato con la nuova documentazione depositata quest'anno; ció, in considerazione del valore delle ricadute di carattere occupazionale e sociale che l'attuazione concreta di tale progetto comporta per la città di Pietra Ligure" conclude Carrara.

Comunicato stampa

MoreVideo: le immagini della giornata

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium