/ Cronaca

Che tempo fa

24 Ore

Cerca nel web

Cronaca | 13 agosto 2020, 08:30

Finale, "Il negro o lo tratti così o niente": nella bufera un medico. Associazione Italia Cuba: "L'Ordine lo sanzioni"

Il Coordinamento Regionale Ligure dell'Associazione di Amicizia Italia Cuba ha puntato il dito contro un medico savonese che su Facebook ha commentato i fatti di Vicenza dove un cittadino di origine cubana è stato oggetto di violenza

Finale, "Il negro o lo tratti così o niente": nella bufera un medico. Associazione Italia Cuba: "L'Ordine lo sanzioni"

"'Il negro o lo tratti così o niente', questa frase non è stata detta da qualche ignorante componente del Klu Klux Klan, negli anni '50 negli USA, ma da un medico di Finale Ligure, il dott. Marco Battaglieri, a un giovane cubano, il cui comportamento poteva essere biasimato ma di certo non perché la sua pelle è scura".

È ferma e senza mezzi termini la condanna alle parole scritte su Facebook dal noto medico finalese commentando i fatti di Vicenza dove un cittadino di origine cubana è oggetto di violenza da parte di un uomo delle forze dell'ordine espressa nella nota dell'associazione Italia-Cuba.

Tra i commenti ad un articolo di un noto quotidiano postato dal capogruppo in consiglio comunale di "Le Persone al Centro", stessa formazione nella quale il medico era candidato alle scorse comunali, e poi prontamente rimosso, l'infelice e cruda affermazione.

"Ci viene da pensare quanto siano fortunati i suoi pazienti con un colore di pelle non propriamente caucasica ad essere curati da un medico con tali illuminate convinzioni - si legge ancora nella nota -, alla faccia del giuramento di Ippocrate che di certo gli impone di non fare alcuna distinzione tra i vari colori della pelle umana".

"A tal proposito crediamo che l'Ordine Provinciale dei Medici savonesi dovrebbe prendere i dovuti provvedimenti sanzionatori nel confronti di un medico di tale specie" conclude il coordinamento regionale dell'associazione.

Redazione

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium