/ Attualità

Che tempo fa

24 Ore

Cerca nel web

Attualità | 11 novembre 2020, 12:14

Ata, presentato alle organizzazione sindacali il piano industriale: "Finalmente un organico adeguato"

Previste dall'azienda di raccolta e gestione dei rifiuti nuove assunzioni per organizzare il porta a porta, ma anche per il personale amministrativo

Ata, presentato alle organizzazione sindacali il piano industriale: "Finalmente un organico adeguato"

E' stato presentato alle organizzazioni sindacali il nuovo piano industriale di Ata, la società che si occupa della raccolta e dello smaltimento dei rifiuti a Savona.

Nel dettaglio i punti discussi sono stati due. In primo luogo le selezioni per stabilizzare i posti in organico di ATA sia per personale diretto (8 operatori ecologici e 17 autisti) che per personale amministrativo.

Da un lato i rappresentanti sindacali Ciro Ferrentino (FP Cgil), Danilo Causa (Fit Cisl) e Franco Paparusso (UIL Trasporti) esprimono soddisfazione per la conferma dell’avvio delle selezioni per il personale diretto che verranno espletate e concluse nei tempi previsti (entro fine anno la graduatoria e le prime assunzioni di ruolo).

Purtroppo invece per quanto riguarda il personale amministrativo le selezioni, prevedendo delle prove selettive scritte, sono state sospese dal DPCM.

Le organizzazioni sindacali, in attesa di eventuali sblocchi, si sono rese fin da subito disponibili per valutare la situazione con soluzioni alternative con l’Azienda per eventuali proroghe dopo il 3 dicembre, data finale del blocco dettato dal DPCM.

Proseguendo sul Piano Industriale finalmente sono arrivati anche i numeri definitivi previsti per l’avvio del porta a porta: in tutto si tratterà di 157 unità.

"Ad oggi i dipendenti in ATA sono 110 - dichiarano Ferrentino, Causa e Paparusso - pertanto ci sarà un incremento di 47 nuove unità di personale che potranno essere assunte dalle selezioni in corso a scorrimento delle future graduatorie. Siamo soddisfatti per il numero, che avevamo chiesto e vedrebbe finalmente un organico adeguato per le nuove attività". 

"Dopo anni di incertezze e scioperi finalmente concludono i sindacati vediamo un percorso chiaro con numeri e tempi su un documento ufficiale. Un percorso complicato che forse finalmente vede la luce. Ora la palla passa al Comune di Savona per l’avvio in tempi rapiti il bando di gara, tempi previsti entro fine anno e avvio New-Co entro il 30 giugno 2021".

Redazione

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

MoreVideo: le immagini della giornata

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium