/ Attualità

Che tempo fa

24 Ore

Cerca nel web

Attualità | 09 gennaio 2021, 15:33

Sconfigge il Covid, brinda ai 100 anni... e ora il vaccino: l'incredibile storia di nonna Giovanna

Un ulteriore importante traguardo raggiunto dalla donna classe 1920, originaria di Bergeggi e ospite della rsa "Opera Pia Siccardi Berninzoni", che lo scorso luglio aveva festeggiato il centenario

Sconfigge il Covid, brinda ai 100 anni... e ora il vaccino: l'incredibile storia di nonna Giovanna

Non le ha impedito di raggiungere i cent'anni di vita il Covid e ora, grazie al vaccino, nonna Giovanna Pastorino è pronta a sconfiggere definitivamente quel dannato virus che così tante vittime ha mietuto nella fascia più anziana della popolazione.

Una piaga che non ha risparmiato la rsa "Opera Pia Siccardi Berninzoni" di Spotorno, attualmente covid-free, dove la centenaria originaria di Bergeggi questa mattina è stata la più anziana tra i 30 operatori e 46 ospiti della struttura a ricevere la prima dose del vaccino contro il Coronavirus. 

Per la direttrice Sara Bonicelli quello di oggi è stato un momento a lungo atteso "che premia gli sforzi del nostro staff (direttore sanitario, direttore amministrativo e impiegati, infermieri, oss, animatrice, fisioterapista, addetti alle cucine e alle pulizie) che in un anno terribile e faticoso ha lavorato con professionalità e straordinaria abnegazione per preservare la salute di tutti gli assistiti. Grazie alla vaccinazione la nostra struttura viene adesso messa definitivamente in sicurezza. Ecco perché guardiamo con grande fiducia al 2021, pronti ad accogliere in struttura nuovi ospiti" chiosa la direttrice.

Decisamente una bella storia quella dell'anziana bergeggina, per la quale lo scorso luglio era stata organizzata una piccola festicciola di compleanno in piena sicurezza con pochi parenti, alla quale avevano preso parte anche l'allora sindaco bergeggino Roberto Arboscello e il sindaco di Spotorno Mattia Fiorini.

"Sono felicissimo di questo evento quanto lo ero al compimento dei suoi cent'anni - commenta l'attuale consigliere regionale Arboscello - Il vaccino per gli ospiti delle rsa è un passo fondamentale per sconfiggere questa pandemia che ci ha portato troppi pezzi delle nostre famiglie e della nostra storia, che vanno preservati e protetti".

"Contentissimo per Giovanna, è un bel segnale anche in visione futura con una campagna vaccinale che mi auguro raccolga ottimi risultati anche in fase di adesione: è fondamentale per uscire da questo lungo tunnel" conclude Arboscello.

Messaggi a cui si unisce Fiorini: "Quella della somministrazione dei vaccini ad operatori sanitari, volontari delle Pubbliche Assistenze ed ospiti delle case di riposo non è solo una buona notizia. È un messaggio di speranza" aggiunge il primo cittadino di Spotorno. 

"Stiamo imboccando la strada che ci porterà fuori da questa emergenza senza pari, e il primo passo è proteggere le persone più fragili e coloro che hanno combattuto in prima linea. Segno di una società matura e consapevole che sa sacrificarsi ed aiutare chi ha bisogno perché è consapevole che solo uscendone tutti insieme avremo veramente vinto questa sfida. Non abbassiamo la guardia e continuiamo così! Un grande abbraccio ad operatori ed ospiti delle strutture per anziani, ed ai volontari e personale sanitario" termina.

Ti farai vaccinare quando sarà il tuo turno? Rispondi al sondaggio di Savonanews: 

https://docs.google.com/forms/d/e/1FAIpQLSe2ZbeusxHJ7jdDboH6uj7oA3FkVSvTk0qKZP5sUVjZyo-17g/viewform

Redazione

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

MoreVideo: le immagini della giornata

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium