/ Attualità

Che tempo fa

24 Ore

Cerca nel web

Attualità | 15 gennaio 2021, 17:52

Savona, 40 milioni per realizzare tre linee elettriche da Vado a Varazze: chiesto il finanziamento al Mit

Un progetto per riqualificare e riorganizzare il servizio di trasporto pubblico volto ad una maggiore mobilità sostenibile

Savona, 40 milioni per realizzare tre linee elettriche da Vado a Varazze: chiesto il finanziamento al Mit

Il Comune di Savona ha presentato oggi al Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti un’istanza di finanziamento per la realizzazione di tre linee di trasporto pubblico nell’asse Vado Ligure – Varazze con mezzi ad alimentazione elettrica, dopo l'approvazione negli scorsi giorni in giunta del protocollo d'intesa per la redazione del PUMS (Piano Urbano della Mobilità Sostenibile) e la realizzazione di una linea elettrificata.

Il progetto presentato richiede il finanziamento di infrastrutture e mezzi per un importo complessivo superiore ai 40 milioni, con un intervento che, se approvato, sarebbe di importanza strategica per l'intero comprensorio e per l’azienda di trasporto pubblico e arriverebbe dopo una "proficua collaborazione tra Provincia, Comuni di Varazze, Celle Ligure, Albisola Superiore, Albissola Marina, Quiliano, Vado Ligure e Bergeggi, oltre ad Autorità Portuale ed il Polo universitario di Savona", come spiegano il sindaco di Savona Ilaria Caprioglio ed il suo vice Massimo Arecco.

"La realizzazione di tali linee, oltre a permetterci di aprire il nostro parco mezzi a una nuova tecnologia costituita da bus elettrici con ricarica ai capolinea e infrastrutture non impattanti sul territorio - spiega la presidente di Tpl, Simona Sacone -consentirà di trasformare una significativa porzione del trasporto pubblico locale dell'ambito savonese, con evidenti benefici sull’ambiente e sulla salute di cittadini e turisti".

Il Protocollo d'Intesa consentirà all'amministrazione savonese di coordinare la realizzazione degli interventi "prioritari e irrinunciabili sul sistema delle infrastrutture per la mobilità e i trasporti. Interventi troppo spesso annunciati e mai realizzati, anche a causa di una mancata regia e di condivisione delle scelte e alla difficoltà di finanziamento delle opere", aggiungono Caprioglio e Arecco.

Opere che in questo caso andrebbero a riqualificare e riorganizzare il servizio del trasporto pubblico con una "riduzione notevole del rumore e dell’inquinamento, inserito in un Piano urbano di mobilità sostenibile che punta al miglioramento della qualità del servizio, senza contare le prospettive di integrazione con altri sistemi di mobilità e trasporto”, affermano Sacone e il direttore generale Tpl Giovanni Ferrari Barusso, specificando come tutto ciò sia "in linea con quanto previsto nel Recovery Fund e nel piano approvato dal Governo sul pacchetto di risorse previste per la mobilità sostenibile".

Abbiamo lavorato a lungo e con massima sinergia istituzionale per la progettazione della nuova mobilità sostenibile per il trasporto pubblico locale nel savonese e oggi si concretizza un primo importante step con la presentazione del progetto che riguarda tre nuove linee ad alimentazione elettrica” aggiungono i vertici dell'azienda dei trasporti.

Spiegano altresì il sindaco ed il vicesindaco che "le ipotesi tecniche ad oggi predisposte da Tpl sono preliminari e di larga massima, in quanto, nel caso di approvazione della proposta di finanziamento da parte del Ministero, verranno avviate le più opportune forme di progettazione partecipata e saranno approfonditi tutti gli aspetti tecnico progettuali ad oggi non richiesti dalla procedura di bando".

"Il significato politico di un'iniziativa del genere è di straordinaria importanza per il capoluogo, che assume il ruolo di capofila di un comprensorio che, finalmente, programma e progetta in chiave di sistema" concludono Caprioglio e Arecco. 

Redazione

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

MoreVideo: le immagini della giornata

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium