/ Cronaca

Che tempo fa

24 Ore

Cerca nel web

Cronaca | 22 febbraio 2021, 16:16

Inseguimento per le strade di Finale: fermati due minori in moto, una rubata, privi di patente e assicurazione

I due erano fuggiti a un posto di blocco sabato scorso. Stavolta, rientrati sul territorio comunale, hanno fatto scattare l'allerta del sistema di videosorveglianza e lettura targhe

Inseguimento per le strade di Finale: fermati due minori in moto, una rubata, privi di patente e assicurazione

Movimentato episodio in tarda mattinata sulle strade di Finale Ligure, dove intorno alle ore 13 non è passato inosservato il via vai di sirene della Polizia Locale nelle vie centrali della città con scene alla "Fast and Furious".

Protagonisti due giovani a bordo di altrettante moto, una delle quali è risultata, dai controlli effettuati, rubata a Savona nello scorso mese di gennaio. I due già nella giornata di sabato avevano forzato un posto di blocco e, una volta rientrati sul territorio comunale, sono stati segnalati grazie alle nuovissime telecamere con capacità di lettura targhe.

A quel punto gli agenti del comando finalese sono riusciti a rilevare i punti di passaggio dei mezzi, permettendo alle pattuglie su strada di intercettare entrambi i veicoli che a quel punto hanno iniziato una fuga ad alta velocità manovrando nel traffico.

Nella concitazione del momento il conducente del veicolo oggetto di furto ha provocato un incidente stradale sulla via Aurelia, fortunatamente con lievi conseguenze, tentando di proseguire la fuga a piedi in direzione della spiaggia. Per persuaderlo a fermarsi gli uomini al suo inseguimento hanno esploso un colpo di pistola in aria, mentre poco lontano una seconda pattuglia ha fermato il secondo motociclista recuperando entrambi i mezzi.

I due giovani sono stati condotti presso il Comando di via Ghiglieri risultando, all'atto dell'identificazione, tutti e due minorenni e privi di patente, mentre i mezzi erano sprovvisti di assicurazione. Sono state pertanto contattate le famiglie che in breve hanno raggiunto la sede del comando finalese.

Ai due giovani la Polizia Locale ha contestato la resistenza a pubblico ufficiale, la fuga, l'omissione di soccorso, per uno dei due anche la ricettazione, oltre a circa 13 mila euro di sanzioni pecuniarie per violazioni al Codice della strada.

Il motoveicolo rubato è già stato riconsegnato al legittimo proprietario, mentre l'altro mezzo è stato posto sotto sequestro.

Redazione

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

MoreVideo: le immagini della giornata

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium