/ Economia

Economia | 12 ottobre 2021, 07:00

Fare beneficenza: 3 piccoli gesti che possiamo compiere tutti

È bene sapere però che tutti possiamo fare del bene e non occorre nemmeno avere una grande disponibilità economica per aiutare chi ne ha più bisogno. Basta affidarsi alle organizzazioni più serie come Save the Children

Fare beneficenza: 3 piccoli gesti che possiamo compiere tutti

Sappiamo tutti quanto sia importante fare beneficenza, non solo per aiutare coloro che sono meno fortunati di noi ma anche per questioni prettamente personali. Infatti quando pensiamo al prossimo e compiamo un gesto concreto per sostenerlo, non ci limitiamo a rendere migliore la vita di altre persone ma anche la nostra. Fare beneficenza è un atto di amore, che ci rende persone più felici e gratificate. Nonostante ciò, al giorno d’oggi sono ancora troppo pochi coloro che agiscono concretamente da questo punto di vista: chi con la scusa di non essere ricco e chi per timore che i propri soldi non vengano utilizzati per i giusti fini.

È bene sapere però che tutti possiamo fare del bene e non occorre nemmeno avere una grande disponibilità economica per aiutare chi ne ha più bisogno. Basta affidarsi alle organizzazioni più serie come Save the Children, che opera con successo da oltre cento anni a sostegno di bambini e famiglie in difficoltà. offrendo moltissime alternative per fare beneficenza. Vediamone alcune.

1. Bomboniere solidali

Le bomboniere solidali sono ormai il trend del momento e questo è un fatto sicuramente positivo. In tantissimi, anziché acquistare i classici portaconfetti che finiscono spesso abbandonati in un cassetto, scelgono queste alternative perché l’intero ricavato della loro vendita viene impiegato per finanziare progetti umanitari e fornire aiuti concreti ai bambini meno fortunati in Italia e nel mondo. Save the Children permette di ordinare le bomboniere solidali per qualsiasi evento, dalla cresima al matrimonio, direttamente online, con tanto di bigliettino personalizzato. Il loro costo non è superiore a quello dei portaconfetti tradizionali che si trovano nei negozi specializzati ma la loro finalità è differente. Scegliendo le bomboniere solidali si fa beneficenza e si lancia un messaggio positivo a tutti gli ospiti.

2. Regali solidali

Negli ultimi anni anche i regali solidali di Save the Children stanno riscuotendo un notevole successo, perché sono doni ricchi di valore che gli stessi festeggiati apprezzano moltissimo. Anzichè acquistare un oggetto che rischia di essere accantonato in un cassetto, si può scegliere un regalo solidale e compiere un gesto decisamente nobile. Le alternative in tal senso sono moltissime: dai vaccini salvavita al kit insegnante, perfetto per le maestre. Sul sito di Save the Children è possibile consultare il catalogo completo e vale la pena prendere in considerazione questa opzione.

3. Lista nozze solidale

La lista nozze rappresenta ormai una tradizione nel nostro Paese, ma negli ultimi anni ha perso il suo significato originario. La maggior parte delle coppie che arrivano al matrimonio infatti convivono già nella stessa casa e dunque non hanno bisogno di servizi di piatti, elettrodomestici, lenzuola e via dicendo. Un’idea originale oggi può essere quella di aprire una lista nozze solidale: Save the Children offre anche questa opportunità ed è un altro modo per fare beneficenza. È possibile scegliere alcuni regali solidali ed invitare gli ospiti ad effettuare delle donazioni per aiutare i bambini meno fortunati. Un altro gesto concreto, che di fatto non costa nulla a chi lo compie ma che può fare una grandissima differenza per coloro che ne hanno realmente bisogno.

Richy Garino

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium