/ Economia

Economia | 13 ottobre 2021, 07:00

I monopattini elettrici da 2000W tra prestazioni e limitazioni

Oggi è possibile acquistare modelli molto potenti, capaci di spingersi a velocità impensabili e di macinare moltissimi Km con una sola carica: quelli con motore da 2000W. Ecco una pratica guida per essere bene informati!

I monopattini elettrici da 2000W tra prestazioni e limitazioni

Il monopattino elettrico nasce agli inizi del Novecento a New York come giocattolo per i bambini. Nell’ultimo secolo il tradizionale monopattino ha subito una strabiliante evoluzione che, dal veicolo a spinta per bambini lo ha visto trasformarsi in un vero e proprio mezzo di trasporto ecologico ed innovativo. I vantaggi che il monopattino elettrico è in grado di offrire a persone di tutte le età sono: la sua praticità e maneggevolezza, la sua trasportabilità, il suo essere non inquinante ed economico rispetto ai comuni mezzi a benzina. Questi sono i motivi principali per cui i monopattini elettrici vengono da molti considerati una valida soluzione per una mobilità urbana eco-sostenibile.

Al giorno d’oggi, è possibile acquistare modelli molto potenti, capaci di spingersi a velocità impensabili per un monopattino e di macinare moltissimi Km con una sola carica. È il caso dei monopattini elettrici con motore da 2000W. I Watt indicano la potenza di un monopattino ed influenzano le prestazioni del mezzo, in particolare la sua velocità. Ad esempio, un monopattino elettrico con 2000 Watt di potenza consente disuperare i 60 Km/h, tanto da rendersi molto simile, in termini di prestazioni, ad un motorino classico.

Naturalmente, si tratta di mezzi che, nonostante siano in grado di raggiungere velocità molto elevate, dispongono di blocchi di velocità che garantiscono la massima sicurezza. I modelli più innovativi permettono anche di impostare questi blocchi direttamente da un’App presente sullo smartphone.

Se siete intenzionati ad acquistare un monopattino elettrico da 2000W, è importante fare una pratica graduale con la guida del mezzo, partendo da velocità basse, rispettare i limiti imposti dalla legge e munirsi di tutti i dispositivi di protezione, necessari in caso di cadute o incidenti.

Le prestazioni del monopattino elettrico 2000W

Imonopattini elettrici da 2000W a disposizione sul mercato non sono numerosi e neanche economici. Si tratta di veicoli molto soliti e robusti e capaci di un’accelerazione potentissima. Le principali caratteristiche di questo tipo di monopattini sono:

• motore elettrico 2000W: solitamente configurato in undualmotor da 1000W, attivabili insieme per tutta la potenza o singolarmente per risparmiare batteria;

• doppio sistema frenante a disco: necessario per una frenata sicura alle alte velocità;

• velocità massima: fino anche a 70km/h;

• batteria al litio;

• Display LCD multifunzione con limitatore, tachimetro, indicatore carica residua;

• autonomia dai 50 ai 90 km:a seconda della velocità utilizzata e del tipo di strada percorsa.

In definitiva, il monopattino elettrico da 2000W è un mezzo solido, affidabile e divertente, adatto ad un utilizzo urbano ed extraurbano, che richiede poca manutenzione e con costi di gestione bassissimi.

Le limitazioni imposte dalla normativa vigente 

I monopattini elettrici non necessitano né di patente né di assicurazione e per i maggiorenni non è previsto l’obbligo del casco. Per essere legali, i monopattini devono avere un motore elettrico con una potenza massima non superiore a 500W e un limitatore di velocità. Devono essere dotati di una buona illuminazione e di un segnalatore acustico, per garantire la massima sicurezza su strada. La velocità massima permessa è di 20 Km/h su strada pubblica e di 6 km/h nelle zone pedonali. Nel caso dei monopattini da 2000W, che riescono a raggiungere velocità ben superiori,è necessario impostare un regolatore di velocità. In caso di mezzi irregolari scattano, ovviamente, le multe.

La circolazione è permessa nelle strade urbane, o in quelle con limite di velocità 50 km/h, e nelle strade extraurbane solo se sono presenti piste ciclabili. Inoltre:

• chi circola da mezz’ora dopo il tramonto a mezz’ora prima dell’alba dovrà, oltre a tenere le luci accese, indossare un giubbotto o bretelle riflettenti

• è vietata la guida ai minori di 14 anni ed è obbligatorio l’utilizzo di un casco protettivo fino a 18 anni;

• è vietato il trasporto di altre persone, animali o oggetti;

• entrambe le mani dovranno essere salde sul manubrio tranne quando si segnala una manovra;

• la circolazione deve avvenire su un’unica;

• il parcheggio è consentito solo negli spazi dedicati a bici e motorini.

Se il monopattino scelto non è dotato di una luce o del campanello obbligatori per legge, è sempre possibile munirsene in un secondo momento: il mercato offre ormai una vasta gamma di accessori acquistabili separatamente e compatibili con la maggior parte dei modelli.

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium