/ Economia

Economia | 05 gennaio 2022, 07:00

Formentera: l'isola della libertà

Formentera è una piccola isola appartenente all'arcipelago delle Baleari.

Formentera: l'isola della libertà

Formentera è una piccola isola appartenente all'arcipelago delle Baleari. Caratterizzata da spiagge caraibiche, è famosa in tutta Europa per il suo mare cristallino e per la sua natura indomita che la rende un'isola selvaggia. Negli anni settanta fu infatti una meta hippy molto frequentata e, chi ancora oggi viene a Formentera, è alla ricerca di quello spirito libero aperto ad ogni opportunità.

Ma negli ultimi anni, la presenza di tanti personaggi del mondo dello spettacolo, che soggiornano nelle ville di lusso a Formentera, sembra aver snaturato questa sua identità... noi vi possiamo assicurare che nulla è cambiato. Basta sapere quali posti frequentare e anche voi potrete godere della primitiva bellezza di Formentera.

Iniziamo parlando di dove andare al mare: premettendo che tutte le spiagge sono meravigliose e che vanno viste almeno una volta, c'è però una parte di costa che conserva degli angoli di paradiso: Migjorn.

Questo litorale situato a sud, Migjorn, significa appunto “mezzogiorno” e custodisce delle piccole calette (quasi nascoste) in cui trovare un vero e proprio rifugio dal caos estivo. La zona di Migjorn in assoluto meno frequentata si trova all'inizio e si chiama Ca Marì. Qui la spiaggia non è molto profonda, ma è abbastanza lunga da permettere ad ogni visitatore di vivere la sua giornata in totale riservatezza.

Dovete infatti sapere che Formentera è un'isola frequentatissima dai naturisti, i quali amano luoghi tranquilli e appartati. Il mare, come in ogni parte dell'isola, è di una trasparenza stupefacente e passare una giornata da queste parti è quanto di più rilassante possiate fare. Ovviamente la spiaggia è totalmente libera… scordatevi ombrelloni e lettini da prendere a noleggio: vi consigliamo di portare tutto il necessario da casa onde evitare di scottarvi sotto il torrido sole dell'isola.

In questa zona c'è anche un ristorante spagnolo assolutamente da non perdere: gestito da isolani si trova sotto una pineta e guarda direttamente il mare. Non vi aspettate arredamento di design e camerieri in livrea… al ristorante Sa Platgeta (questo il suo nome) l'atmosfera è amichevole e divertente. I gestori sono persone alla mano che con entusiasmo svolgono il loro lavoro ma, soprattutto, hanno saputo integrare la loro attività in questo contesto così selvaggio senza deturparne l'aspetto.

Sempre in questa zona, per godere degli ultimi raggi di sole in compagnia di una birra fresca o un mojito, vi suggeriamo di andare al Kiosko 62. Questo chiringuito che assomiglia ad un rifugio di naufraghi è uno dei luoghi più autentici dell'isola. A piedi scalzi, e a due passi dal mare, potrete godervi lo spettacolo del tramonto e magari fare qualche nuova conoscenza. Non perdetevi poi la loro specialità, la “pomada”, un cocktail a base di gin minorchino e limoni freschi di Formentera!

Continuando con l'esplorazione delle spiagge meno frequentate vi consigliamo di andare a cercare il vostro angolo di paradiso tra il ristorante 10.7 e il ristorante La Fragata. Ci troviamo sempre sulla costa di Migjorn che, come avrete capito, è quella più grande e offre più soluzioni a chi cerca pace e tranquillità. Anche in questo tratto di spiaggia la natura regala diverse insenature; qui potrete trascirrere delle splendide giornate disturbati solo dal rumore del mare.

Anche il sopracitato ristorante La Fragata è una delle istituzioni dell'isola. Presente fin dal 1979 è un ristorante dove poter assaggiare ottimo pesce fresco con una magnifica vista mare.

Se invece volete spostarvi a nord, vicino alla movimentata Es Pujols, vi suggeriamo di andare nella spiaggia di Sa Roqueta. Qui non troverete mai troppe persone perchè la maggior parte dei turisti, abituati a resort e vacanze extralusso, probabilmente male si adatta ad una spiaggia libera… anche qui non troverete nessun servizio di ombrelloni e lettini a noleggio, né bar o ristoranti.

E poi c'è la spiaggia, anzi l'isola deserta per eccellenza… Espalmador. Questo isolotto, totalmente disabitato e privo di qualsiasi struttura turistica, si trova poco distante dall'isola di Formentera ed è possibile raggiungerlo tramite la barca della compagnia Bahia.

Questa piccola imbarcazione, ogni giorno in alta stagione, fa la spola tra il porto di Formentera (c'è anche una “fermata” presente a Ses Illetes davanti al ristorante El Ministre) e l'isolotto di Espalmador. In soli 20 minuti di tragitto arriverete in questo luogo che vi lascerà senza parole.

Un paesaggio incontaminato, pochissime persone ed un mare così pulito da far invidia a quello dei Caraibi. Ricordatevi di portate tutto il necessario per la vostra giornata di mare... sarete isolati come dei veri naufraghi!

Richy Garino

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium