/ Politica

Politica | 11 gennaio 2022, 17:30

Balneari, approvato l'ordine del giorno presentato da Vaccarezza (Cambiamo): "Azioni immediate a difesa del comparto"

"Una materia che necessita di un intervento politico determinato, deciso, finalizzato alla sistemazione di una storia che tiene con fiato sospeso, da anni, decine di migliaia di persone"

Balneari, approvato l'ordine del giorno presentato da Vaccarezza (Cambiamo): "Azioni immediate a difesa del comparto"

"È stato appena approvato, con 17 voti favorevoli e 4 contrari, il mio Ordine del Giorno, sottoscritto da tutti i componenti del gruppo consiliare 'Cambiamo! con Toti Presidente', avente ad oggetto il comparto balneare a seguito delle sentenze n.17 e 18 dell'Adunanza Plenaria del Consiglio di Stato relative all'applicazione della cosiddetta Direttiva Servizi". Così Angelo Vaccarezza, capogruppo di "Cambiamo" in Regione.

"Nel documento, chiediamo al Presidente di reiterare l'impegno di Regione Liguria in Conferenza Stato Regioni e nei confronti del Governo Italiano e del Parlamento per effettuare azioni immediate a difesa della specificità della balneazione italiana - prosegue Vaccarezza - anche attraverso la convocazione di un tavolo tecnico finalizzato alla necessaria riforma del demanio marittimo e di qualsiasi altro provvedimento legislativo finalizzato alla salvaguardia del comparto, che mai come ora ha bisogno di sicurezze e di certezza legislativa dopo l'invasione di campo della Corte Costituzionale su una materia che necessita di un intervento politico determinato, deciso, finalizzato alla sistemazione di una storia che tiene con fiato sospeso, da anni, decine di migliaia di persone, con le quali, insieme all'Assessore al Demanio Marco Scajola, ho fatto un percorso costellato di battaglie, confronto, studio, speranze ed energie impiegate per arrivare ad un risultato: la tutela di un settore trainante dell'economia Italiana. Vite in attesa, da una vita: adesso basta!".

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium