ELEZIONI COMUNE DI CAIRO MONTENOTTE
ELEZIONI COMUNE DI BORGHETTO
 / Sanità

Sanità | 19 gennaio 2022, 19:00

Ospedale di comunità e case di comunità: cosa sono?

Il presidente della Regione ha illustrato il futuro assetto del nosocomio "San Giuseppe" di Cairo Montenotte

Ospedale di comunità e case di comunità: cosa sono?

Oltre 10 milioni di euro per trasformare il "San Giuseppe" in ospedale di comunità e casa di comunità. Il progetto prevede anche la realizzazione di un reparto di riabilitazione post-acuti e la presenza di un Punto di Primo Intervento H12 per bassa complessità assistenziale.

Lunedì scorso si è tenuto l'incontro tra Regione, sindaci, sindacati e comitato sanitario locale per il nosocomio di Cairo Montenotte. Durante il confronto il presidente Giovanni Toti ha illustrato il futuro assetto del presidio valbormidese, mettendo di fatto, allo stesso tempo, la parola fine sulla richiesta primaria formulata dal territorio: "Certamente non posso promettere un pronto soccorso che non sarebbe sostenibile per numero e tipologie di accesso, rispetto ad un bacino di utenza come quello. Non è una questione di investimenti".

Ospedale di comunità e case di comunità, cosa sono? 

Secondo le indicazioni contenute nel Pnrr, il documento definisce l'ospedale di comunità come principale strumento per il rafforzamento dell’assistenza intermedia, essendo una struttura sanitaria della rete territoriale a ricovero breve e destinata a pazienti che necessitano di interventi sanitari a media/bassa intensità clinica e per degenze di breve durata. Tale struttura, di norma dotata di 20 posti letto (fino ad un massimo di 40 posti letto) e a gestione prevalentemente infermieristica, contribuisce ad una maggiore appropriatezza delle cure determinando una riduzione di accessi impropri ai servizi sanitari, come ad esempio quelli al pronto soccorso o ad altre strutture di ricovero ospedaliero o il ricorso ad altre prestazioni specialistiche. L’ospedale di comunità potrà anche facilitare la transizione dei pazienti dalle strutture ospedaliere per acuti al proprio domicilio, consentendo alle famiglie di avere il tempo necessario per adeguare l’ambiente domestico e renderlo più adatto alle esigenze di cura dei pazienti.

Per casa di comunità invece, si intende una struttura sanitaria, promotrice di un modello di intervento multidisciplinare e luogo privilegiato per la progettazione d’interventi di carattere sociale e d’integrazione sociosanitaria attraverso la quale coordinare tutti i servizi offerti sul territorio, in particolare ai malati cronici anche tramite le Centrali Operative Territoriali; queste ultime hanno la funzione di coordinare i servizi domiciliari con gli altri servizi sanitari, assicurando l’interfaccia con gli ospedali e la rete di emergenza urgenza. Nelle casa della comunità sarà presente il punto unico di accesso alle prestazioni sanitarie e opererà un team multidisciplinare di medici di medicina generale, pediatri di libera scelta, medici specialistici, infermieri di comunità, altri professionisti della salute, oltre ad assistenti sociali. La presenza degli assistenti sociali nelle case della comunità rafforzerà il ruolo dei servizi sociali territoriali nonché una loro maggiore integrazione con la componente sanitaria assistenziale.

Nel dettaglio la casa di comunità dovrebbe comprendere servizi di cure primarie erogati attraverso equipe multidisciplinari (MMG, PLS, SAI, ecc.), un punto unico di accesso, servizio di assistenza domiciliare, servizi di specialistica ambulatoriale per le patologie ad elevata prevalenza, servizi infermieristici, un sistema integrato di prenotazione collegato al CUP aziendale, programmi di screening, servizi diagnostici con potenziamento dell’offerta radiologica, continuità assistenziale, un punto prelievi, servizi sociali servizi per la salute mentale, le dipendenze patologiche e la neuropsichiatria infantile e dell’adolescenza, attività consultoriali e vaccinazioni.

Graziano De Valle

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium