/ Cronaca

Cronaca | 01 ottobre 2022, 14:25

Cadavere rinvenuto in mare al largo di Savona: potrebbe trattarsi del 22enne scomparso

Il corpo senza vita avvistato da Capitaneria di porto e Vigili del fuoco in perlustrazione proprio per cercare Aissam, il giovane di cui non si hanno notizie da diversi giorni

I soccorsi impegnati nei giorni scorsi a Savona (immagine di repertorio)

I soccorsi impegnati nei giorni scorsi a Savona (immagine di repertorio)

Potrebbe essere di Aissam, il ragazzo di cui non si hanno più notizie dallo scorso 27 settembre quando si è allontanato dal lavoro senza lasciare indicazioni su dove fosse diretto salvo poi ritrovare gli inquirenti la sua auto nei pressi della zona del Prolungamento a Savona con altri effetti personali, il corpo recuperato in mare intorno alle 13 di quest'oggi, sabato 1 ottobre.

Ad accorgersi del cadavere riverso in acqua sono stati gli uomini della Guardia Costiera e dei Vigili del fuoco che proprio nella giornata odierna avevano previsto un'ulteriore attività di ricerca per scandagliare il fondale marino dopo che le ricerche da terra e coi droni erano state sospese a circa ventiquattr'ore dal lancio dell'allarme per la sua scomparsa.

Il corpo, per il quale dev'essere ancora effettuato il riconoscimento, è stato visto esanime a circa 500 metri dalla riva, nei pressi del "Green" (dove già, sugli scogli però, erano stati rinvenuti alcuni oggetti personali del 22enne). Una volta recuperato e issato su un gommone, il cadavere è stato trasportato presso la banchina della Capitaneria di Porto, dove ad attenderlo c'erano i carabinieri.

Redazione

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium