/ Attualità

Attualità | 02 giugno 2023, 09:51

Festa della Repubblica, la Cgil guarda alla Costituzione: "Sia festa praticandone i diritti"

Il segretario provinciale Pasa: "Si mettano al centro del futuro del Paese dignità del lavoro, studio, formazione e salute"

Festa della Repubblica, la Cgil guarda alla Costituzione: "Sia festa praticandone i diritti"

"Un 2 giugno fondato sul lavoro e una Repubblica che ripudia la guerra".

Da questo appello parte la riflessione del segretario della Cgil Savona sulla festività odierna che, come anche già 25 aprile e Primo Maggio, quest'anno il sindacato celebra nel segno della Costituzione.

"Il 2 giugno si celebra l'anniversario di un voto che portò alla stesura della nostra Costituzione, con i valori fondanti scritti nero su bianco - ricorda - Settantasette anni fa le italiane e gli italiani, insieme per la prima volta alle urne, votavano al referendum che avrebbe sancito in Italia il passaggio dalla monarchia alla repubblica".

"Il 2 giugno è la festa di un popolo, di una comunità che ha la pace tra i suoi valori, contenuti nella nostra carta. Quella pace che negli ultimi anni è sempre meno perseguita dai - continua Pasa - Il 2 giugno è la Festa della Repubblica perché i nostri padri e i nostri nonni hanno sconfitto il nazismo e il fascismo, e la nostra è una Costituzione che all'articolo 1 dice che siamo una repubblica democratica fondata sul lavoro".

"A distanza di tanti anni la nostra Costituzione deve essere applicata nei suoi principi e nei suoi valori per fare diventare davvero il diritto al lavoro un diritto di tutti i cittadini - afferma il segretario - Oggi in molti casi corriamo il rischio di essere una Repubblica fondata sulla precarietà del lavoro, sull'insicurezza del lavoro, sullo fruttammento del lavoro e questo colpisce in modo particolare le donne e i giovani che sono costretti ad andarsene dal nostro Paese".

"E allora, proprio oggi, è il momento di riprendere i valori della nostra Costituzione ma soprattutto di praticarli, per dare un futuro al nostro Paese, mettendo al centro il diritto al lavoro con dignità, il diritto alla formazione, allo studio, il diritto alla salute" chiosa.

Redazione

TI RICORDI COSA È SUCCESSO L’ANNO SCORSO A LUGLIO?
Ascolta il podcast con le notizie da non dimenticare

Ascolta "Un anno di notizie da non dimenticare" su Spreaker.

WhatsApp Segui il canale di SavonaNews.it su WhatsApp ISCRIVITI

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium