/ 

Che tempo fa

24 Ore

Cerca nel web

| 08 ottobre 2007, 18:01

Savona: Wwf, diminuito in città il verde pubblico

Savona: Wwf, diminuito in città il verde pubblico

La sezione savonese del Wwf esprimendosi a proposito dei cambiamenti climatici e dell'emergenza caldo estivo che attanaglia le nostre città si esprime sull'importanza degli alberi e degli arbusti in ambiente urbano non solo per una migliore qualità della vita, ma soprattutto perchè riparo per le specie animali e refrigerio per le persone anziane. L'intervento si riferisce in particolare a Varazze e ai cambiamenti nel verde pubblico urbano in questi ultimi anni: "In questi ultimi anni abbiamo visto scomparire molte piante di alto fusto senza essere state sostituite con nuovi giovani esemplari. In ultimo il caso del taglio di una splendida Magnolia tra via Garibaldi e via Cavour. Si rammenta che l'Amministrazione comunale di Varazze non è dotata di uno specifico regolamento che salvaguarda e tutela il verde sia pubblico che privato, e che prevede l'obbligo di sostituzione delle piante secche e deperienti con nuovi esemplari o l'allocazione di nuove piante in caso di interventi edilizi", dichiara il Presidente del WWF Liguria Piombo Marco. "Segnale di scarsa sensibilità e conoscenza in un Comune dove si prevedono varianti al Piano Urbanistico Comunale a favore di nuovo cemento..."

 

Il WWF ha stimato decine e decine le piante di alto fusto tagliate in questi anni e mai ripristinate. In ultimo i futuri parcheggi interrati previsti sul territorio comunale.

Il WWF propone una raccolta firme dei cittadini per chiedere all'Amministrazione comunale di Varazze l'approvazione e l'attuazione del regolamento.

 

Per segnalazioni circa le problematiche del verde urbano potete scriverci all'indirizzo savona@wwf.it.

 

 

F.R.

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium