/ Cronaca

Che tempo fa

24 Ore

Cerca nel web

Cronaca | 11 dicembre 2015, 11:10

Recuperato in mare a Bergeggi dalla Capitaneria il cadavere di un uomo

Attualmente vige il massimo riserbo sull'identità della persona: all'apparenza si tratterebbe di un uomo di circa 60-70 anni, che al momento del recupero aveva i vestiti addosso

Recuperato in mare a Bergeggi dalla Capitaneria il cadavere di un uomo

Intervento della Capitaneria di Porto in mare tra Bergeggi e Vado Ligure. Intorno alle 10:30 di questa mattina è stato avvistato qualcosa di voluminoso che galleggiava all'altezza di punta Maiolo, a pochi metri della scogliera a picco sul mare.

Immediata la chiamata alla Guardia Costiera, che è intervenuta con la motovedetta per verificare di cosa di trattasse. Dopo essersi avvicinati la Capitaneria di Porto ha constatato che si trattava di un cadavere.

Attualmente vige il massimo riserbo sull'identità della persona: secondo le prime informazioni si tratta di un uomo di circa 60-70 anni, che al momento del recupero aveva i vestiti addosso, di buona foggia, e nessun documento d'identità. Il corpo non presentava segni di violenza evidenti sul corpo: le ipotesi più accreditate sono o che si tratti di suicidio oppure che si sia sentito male e sia dunque caduto in acqua. Il cadavere appariva in buono stato, segno che probabilmente non si trovava da molto tempo in mare.

I Carabinieri stanno controllando le vettura in sosta nella zona per cercare di capire se l'uomo sia giunto in macchina e di risalire all'identità. Attualmente non risultano segnalazioni di persone scomparse.

Sul posto anche i vigili del fuoco e la Croce Bianca di Spotorno.

 

 

Cinzia Gatti

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium