/ Attualità

Spazio Annunci della tua città

Scooter usato con tettino parapioggia batterie ok funziona tutto con gomme e camera d`aria.

Auto tenuta sempre in garage, ottime condizioni. Grigio Metallizzata, interni in pelle nera, sedili riscaldabili,...

Centralissimo vicinissimo mare in viale Martiri della Liberta` contratto 4+4 residente arredato 11 vani 177mq....

Centrale via Aurelia n.91 a 80 metri mare con parcheggio pubblico a 15 metri contratto 6+6 negozio in ordine 60mq. e...

Che tempo fa

24 Ore

Cerca nel web

Attualità | venerdì 24 novembre 2017, 16:19

Il bitume accende lo scontro tra Cisano e Zuccarello

Niero replica a Gardella: "Hai strumentalizzato le mie parole"

Il bitume accende lo scontro tra Cisano e Zuccarello e se anche da un punto di vista pratico e di contenuti gli amministratori sembrano dire le stesse cose, le incomprensioni si celano dietro ai toni e forse a “piccole” incomprensioni.

Ecco arrivare la replica del sindaco Massimo Niero che risponde a Luca Gardella con toni particolarmente accesi: “Innanzitutto non ho mai sottovalutato il problema e questo lo vorrei chiarire, in secondo luogo mi sono sempre confrontato con il sindaco di Gardella, il primo cittadino di Zuccarello, sul tema degli odori. Credo che si sia voluto strumentalizzare inutilmente una dichiarazione che ho fatto semplicemente per lanciare un messaggio alla cittadinanza”.

Un botta e risposta che vede nel mezzo una ditta, la Icose che tratta bitume e che, a causa delle sue lavorazioni genera odori percepiti anche a km di distanza che arrecano disagi alla cittadinanza che ha segnalato molte volte il problema.

Spiega Niero : “Come spesso accade i problemi spesso vengono ingigantiti e le preoccupazioni delle persone si amplificano. Che vi sia un disagio derivante dall'odore di bitume è fuori da ogni dubbio ma vorrei chiarire che, anche in qualità di consigliere provinciale, so di per certo che la Icose è un'azienda perfettamente in regola sia con le atorizzazioni che dal punto di vista dell'Arpal. Genera un indotto e crea dei posti di lavoro, credo che non bisogna demonizzarla, sopratutto considerato che sta cercando, prima attraverso additivi e ora attraverso la copertura della quale parlava Gardella, di arginare il problema”

“Purtroppo tra la gente si potrebbe diffondere la falsa preoccupazione di un inquinamento o di problemi per la salute. Quanto ho voluto precisare era esclusivamente per riportare ad un piano oggettivo la valutazione del problema che comunque esiste e che stiamo tutti cercando di risolvere” conclude Niero”

Mara Cacace

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore