/ Cronaca

Che tempo fa

24 Ore

Cerca nel web

Cronaca | lunedì 19 febbraio 2018, 07:32

Sparatoria a Stella, attimi di paura per Luciano Ferro

Un tentato furto che poteva vedere la morte del proprietario di casa. Indagini dei carabinieri in corso

Sparatoria a Stella, attimi di paura per Luciano Ferro

Si delineano a poco a poco i contorni di una vicenda che poteva finire in tragedia . Un tentato furto trasformatosi in sparatoria durante la quale Luciano Ferro di 74 anni ha rischiato di essere colpito da un proiettile esploso dalla pistola di uno dei malviventi.

Erano le 16,00 di ieri quando Luciano, un ex camionista in pensione, si trovava in garage dove stava facendo manutenzione al suo fucile da caccia. Sentendo la  cagnolina di casa, Bella, abbaiare ha deciso di fare un giro intorno alla propria abitazione per verificare che tutto fosse in ordine.

Proprio in quel momento ha visto un individuo introdursi nella sua abitazione. La reazione è stata fulminea, Luciano si è precipitato in garage ha preso il fucile e di fronte all’abitazione ha sparato un colpo in aria intimando al ladro di uscire.

Questo, per tutta risposta ha iniziato a lanciare nella sua direzione pentole e soprammobili. Luciano, però, non poteva immaginare che nell’altra stanza fosse presente un secondo malvivente che non ha esitato ad esplodere un colpo di pistola in direzione del proprietario di casa. Il proiettile, secondo la prima ricostruzione dei fatti, sarebbe passato attraverso la finestra, mandando in frantumi il vetro per poi passare a pochi centimetri da Luciano. Il ladro potrebbe aver sparato proprio ad altezza uomo in direzione del proprietario di casa che cercava di difendere la propria abitazione.

Pochi attimi e, secondo quanto riferito, si sarebbe avvicinata una macchina con una sirena. La persona al suo interno avrebbe detto a Luciano Ferro di essere un carabiniere e di non esplodere altri colpi. In realtà sarebbe stato un altro complice dei due malviventi che si trovavano all’inbterno dell’abitazione e che, arrivato il complice sarebbero saliti sulla vettura dandosi alla fuga.

Sul fatto stanno indagando i carabinieri della Compagnia di Savona, le indagini di ieri sono state coordinate dal maggiore Dario Ragusa e dal brigadiere della stazione di Stella, il vice comandante Marcello Carbosiero.

Redazione

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore