/ Attualità

Che tempo fa

24 Ore

Cerca nel web

Attualità | 09 agosto 2018, 16:15

Depurazione Laigueglia, il sindaco: “Entro breve usciremo dall’infrazione europea ed entro un anno avremo la depurazione interna”

Il sindaco Roberto Sasso del Verme: "Ora partiremo con il MUDS che è questo sistema di depurazione interna che installeremo entro l’inverno e poi dovremo fare tutti i campionamenti e i test"

Depurazione Laigueglia, il sindaco: “Entro breve usciremo dall’infrazione europea ed entro un anno avremo la depurazione interna”

Tra i borghi più belli d’Italia Laigueglia si attesta tra le località turistiche predilette in Riviera, questo anche grazie alle sue spiagge e il suo mare.

In tutto questo, però, ancora indietro sul discorso depurazione e questo nonostante i lavori per allungare di circa 600 metri i tubi dello scarico “emergenziale” del sistema primario realizzato dall’Amministrazione comunale e dalla società partecipata Sca (LEGGI QUI).

Non solo, a breve, infatti, anche i lavori per il Muds che è un sistema di depurazione (brevettato da Muds srl spin off universitaria UNIGE) (LEGGI QUI).

Il Muds,  ovvero il Marine Underwater Depuration System,  ottimizza in modo economico la qualità del trattamento dei liquami nei Comuni costieri, proteggendo l'ambiente. Il MUDS, infatti, è un sistema di trattamento subacqueo dei reflui che rende la sostanza organica contenuta nei reflui disponibile come fonte energetica per diverse catene trofiche marine. Il sistema è stato brevettato ed è frutto della ricerca Universitaria Italiana (Università degli Studi di Genova - Università Politecnica delle Marche), finanziata da Amministrazioni Pubbliche orientate alle soluzioni (Comune di Rapallo - Consiglio Nazionale delle Ricerche Dipartimento di Medicina). Ed è su questo progetto che il Comune di Laigueglia ha concentro le proprie economie.

 

Afferma il sindaco Roberto Sasso del Verme: “Laigueglia dovrebbe allacciarsi a Borghetto, ma sembra ci possano essere dei problemi circa le quantità di reflui che il depuratore possa acquisire. Noi stiamo andando avanti per la nostra strada con un progetto che è in campo da anni e che prevede una depurazione interna.

Abbiamo già una pre-depurazione con il grigliatore e la raccolta degli oli esausti e stiamo facendo un ottimo lavoro con la Sca con la quale abbiamo allungato i tubi di scarico.

Ora partiremo con il MUDS che è questo sistema di depurazione interna che installeremo entro l’inverno. Dopo la realizzazione dovremo fare tutti i campionamenti e i test per vedere se funziona e poi potremo partire. Ora che la Regione ha certificato Laigueglia  tra i comuni sotto i 10 mila abitanti equivalenti potrebbe uscire a brevissimo dall’infrazione europea ed entro un anno avere la depurazione propria.”

Mara Cacace

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium