/ Attualità

Che tempo fa

24 Ore

Cerca nel web

Attualità | mercoledì 12 settembre 2018, 11:42

Savona, sciopero contro le morti sul lavoro, Pasa (Cgil): "Creiamo un protocollo di sicurezza anche per gli appalti e subappalti" (FOTO e VIDEO)

Venerdì scorso un operaio ha perso la vita sul posto di lavoro a Case Lidora. Questa mattina due ore di sciopero indetto da Cgil, Cisl e Uil sotto il Palazzo del Governo

AGGIORNAMENTO ORE 13.28 - Commenta in una nota Simone Pesce, Segretario Confederale CISL Imperia Savona: "Anche se avvenuto a seguito di un ennesimo caso di morte sul lavoro, riteniamo l’incontro di oggi in Prefettura assolutamente positivo in quanto ha incontrato la massima disponibilità e sensibilità da parte del Prefetto di Savona sul tema".

"Quest’ultimo si è dichiarato disponibile ad organizzare, entro la fine del mese di settembre, un Tavolo (che come CISL ci auguriamo possa diventare permanente) al quale saranno invitati a partecipare, oltre alle organizzazioni sindacali, le associazioni datoriali e gli enti/organismi preposti alla prevenzione e vigilanza della sicurezza nei luoghi di lavoro, finalizzato ad individuare azioni concrete per evitare che, soprattutto nei settori più parcellizzati del mercato del lavoro nonché nell’universo degli appalti e subappalti, si limiti quanto più possibile l’incidenza degli incidenti sul lavoro" prosegue Pesce. 

"Si tratta di un importante risultato in quanto l’azione sindacale in tema di sicurezza sul lavoro da sola non riesce a raggiungere tutte le realtà del mondo del lavoro e, pertanto, solo grazie ad un lavoro sinergico si potranno raggiungere importanti risultati superando anche le attuali difficoltà organizzative legate alla rappresentanza dei lavoratori ed alla attività ispettiva sul tema specifico. L’occasione è stata utile per ottenere anche un coinvolgimento delle organizzazioni sindacali sui temi della viabilità e delle infrastrutture che, come dalle stesse sostenuto, risultano fondamentali per la gestione della sicurezza dei cittadini e del mondo del lavoro nonché per la tenuta economico-produttiva del territorio" conclude Pesce, Segretario Confederale CISL Imperia Savona. 

AGGIORNAMENTO ORE 12.40 - Si è appena concluso l'incontro con il prefetto in programma questa mattina. Commenta il segretario generale Cgil Savona Andrea Pasa: "Il Prefetto ha preso l'impegno di convocare entro la fine del mese di settembre un incontro tra le associazioni datoriali, gli enti di controllo (INAIL, INPS e ASL) e i sindacati con l'obiettivo di analizzare i dati provinciali e iniziare un percorso per la costruzione di un accordo quadro provinciale nel settore industriale che potenzi gli strumenti di controllo e prevenzione, il tutto sulla falsariga del protocollo sottoscritto a giugno proprio in Prefettura con gli stati generali dell'edilizia". 

“Basta morti sul lavoro”. A questo grido oggi i lavoratori si sono riuniti per 2 ore di sciopero dell’industria e delle costruzioni indetto, in tutta la Provincia di Savona, da CGIL CISL UIL, a seguito dell’ennesimo incidente sul lavoro che ha provocato la morte di un operaio cinquantenne a Case Lidora, frazione nel Comune di Cosseria. 

In occasione dell’incontro in Prefettura (richiesto immediatamente dopo l’incidente mortale di venerdì) che si sta tenendo in questi minuti con il prefetto Antonio Cananà è presente il presidio di tutte le RSU dei settori coinvolti sotto il Palazzo del Governo.



“Dai dati dell’Osservatorio di Bologna sono 521 le morti sul lavoro dall’inizio dell’anno e ogni giorno 3-4 operai perdono la vita, 3 gli incidente gravi nel savonese, due mortali, uno il 10 di agosto e l’altro venerdì scorso a Case Lidora, diciamo basta ma soprattutto vorremmo che le istituzioni locali e nazionali dicessero qualcosa su questa strage infinita. Al Prefetto chiederemo una cosa molto concreta: di andare a costruire un protocollo d’intesa sulla filiera degli appalti in provincia di Savona così come abbiamo costruito a giugno quello dell’edilizia degli stati generali” spiega il segretario generale Cgil Savona Andrea Pasa.

Il protocollo, unico in Italia, promosso dai rappresentanti degli “Stati generali dell’edilizia e dagli enti paritetici del settore, intende predisporre adeguati strumenti operativi per la protezione della salute e l’implementazione della sicurezza nei cantieri edili che, per le specificità strutturali che li caratterizzano, possono presentare criticità connesse alla presenza di lavoro nero, alla bassa qualificazione ed alla crescente età media dei lavoratori.

Il sindaco di Cosseria Roberto Molinaro ha partecipato stamattina al funerale dell’operaio che ha perso tragicamente la vita e qualche giorno fa ha richiesto un ulteriore incontro con il Prefetto per regolamentare anche la situazione stradale (LEGGI ARTICOLO): “Un'altra persona che lavorava per vivere e invece ha trovato la morte violenta. Misure di sicurezza sul luogo dell'intervento non rispettate? Velocità del tir oltre il limite? Queste domande troveranno riscontro dai rilievi effettuati dalle Forze dell'Ordine e dai tecnici Asl intervenuti sul posto. Chiederò un incontro (l'ennesimo) in Prefettura. Un Tir che da Mondovì deve raggiungere Dego deve uscire ad Altare e transitare sulla nuova direttrice per Cairo. I mezzi pesanti su queste strade provinciali che spesso non hanno una larghezza delle corsie adeguate costituiscono un problema".

“Ma non è tutto. Richiederò nuovamente anche l'installazione di un pannello digitale tra Carcare e San Giuseppe di Cairo che possa indicare in tempo reale agli automobilisti di transitare sulla Sp 42 o sulla Sp 28 bis nel caso una delle due venga chiusa al traffico per qualsiasi motivo".

“Chiederò un incontro congiunto e lo farò con lettera ufficiale con Amministratori della Provincia, colleghi sindaci, le Forze dell'Ordine, le Parti Sociali, i Comutati per la Sicurezza stradale, e tutti gli altri enti e associazione preposti. Occorre unitamente dire basta a queste morti che sembrano quasi suicidi in nome di cosa?" conclude il primo cittadino Molinaro.

Luciano Parodi

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore