/ Attualità

24 Ore

Cerca nel web

Attualità | 19 ottobre 2018, 10:12

Prima borsa di studio "Adele Polla" ad un allieva delle scuole medie di Toirano

L'alunna premiata è Sibilla Zani, allieva delle scuole secondarie di primo grado di Toirano che si è distinta nell'esame di Stato dell'anno scolastico 2017/2018

Prima borsa di studio "Adele Polla" ad un allieva delle scuole medie di Toirano

È stata consegnata ieri pomeriggio, 18 ottobre 2018 alle ore 14:30 la prima borsa di studio istituita ed intitolata alla defunta Adele Polla. La borsa di studio è finanziata con i proventi del libro dedicato ad alcuni anni della sua vita trascorsa tra i paesi di Boissano e Toirano dal titolo "Le stagioni di Adele", scritto  dalla pronipote Signora Carla Polla Bassani.

L'alunna  premiata si chiama Sibilla Zani ed è l'allieva delle scuole secondarie di primo grado di Toirano che si è distinta nell'esame di Stato per l'anno scolastico 2017/2018, grazie ai suoi eccellenti risultati.

Alla cerimonia erano presenti oltre all'allieva e ai suoi genitori alcuni dei suoi insegnanti ed in particolare la professoressa Roberta Risso che l'ha seguita in questo suo cammino delle scuole secondarie, il dirigente scolastico dottoressa  Ivana Mandraccia, la consigliera delegata  alla pubblica istruzione del comune di Toirano Deni Aicardi, nonché l'autrice del libro stesso.

Il premio consiste in un buono libri del valore di €150 ed il libro "Le stagioni di Adele", autografato dall'autrice stessa.   

La dirigente scolastica, l'amministrazione comunale e la signora Carla Polla Bassani si augurano che questa borsa di studio che sarà consegnata anche negli anni a venire possa servire ad incentivare alla lettura e alla cultura i giovani allievi che  vivendo in questa società moderna sono talvolta più propensi ad inseguire e riproporre modelli di comportamento finalizzati alla volontà più dell'apparire che alla conoscenza per poter crescere e maturare con i valori acquisiti e tramandati nel tempo.

"In pratica - ci spiega la consigliera Deni Aicardi - ci auspichiamo che i ragazzi tra un messaggio e l'altro scambiati con questi telefonini trovino anche il tempo di leggere qualche pagina di un buon libro come avrebbe voluto la defunta Adele Polla".

c.s.

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium