/ Politica

Che tempo fa

24 Ore

Cerca nel web

Politica | 13 novembre 2018, 21:36

Dl Genova, Vallardi e Bergesio (Lega): "Ok della Commissione Agricoltura, iniziative in favore del comparto agricolo"

I senatori leghisti Maria Bergesio e Gianpaolo Vallardi: "Nel decreto numerose iniziative per incentivare la ripresa dell’attività agricola e zootecnica"

Dl Genova, Vallardi e Bergesio (Lega): "Ok della Commissione Agricoltura, iniziative in favore del comparto agricolo"

La Commissione Agricoltura del Senato ha dato il via libera ai contenuti del cosiddetto Decreto Genova. Spiegano Giorgio Maria Bergesio e Gianpaolo Vallardi, senatori della Lega, rispettivamente capogruppo e presidente nella Commissione Permanente Agricoltura: "Il Decreto prevede risorse importanti per la Città di Genova, prevedendo oltre 590 milioni di euro a disposizione del Commissario cui si aggiungeranno altre cifre notevoli per la ricostruzione e il rilancio del territorio nella legge di Bilancio".

"Al suo interno - proseguono i senatori leghisti - sono previste numerose misure per venire incontro alle esigenze del settore agricolo: il decreto-legge, infatti, reca specifiche disposizioni volte a incentivare la ripresa dell’attività agricola e zootecnica e a ottimizzare l’impiego delle risorse a ciò destinate in tutte le zone colpite dalle avversità. Tra queste, l'esclusione dalla base imponibile Irpef, Ires e Irap per le persone fisiche e giuridiche di contributi, indennizzi e risarcimenti ottenuti da privati per gli immobili che a seguito del crollo del Ponte Morandi hanno subìto danni o sono stati oggetto di ordinanze di sgombero: per i soggetti che svolgono attività economica nel settore agricolo, queste agevolazioni sono concesse ai sensi e nei limiti della disciplina europea sugli aiuti de minimis". 

"È prevista la concessione di un’indennità a decorrere dal 14 agosto 2018 e per un massimo di 12 mesi, pari al trattamento massimo di integrazione salariale, con riferimento ai lavoratori del settore privato, compreso quello agricolo, che, a seguito del crollo del Ponte, siano impossibilitati o penalizzati a prestare attività lavorativa - concludono Bergesio e Vallardi - Inoltre, è istituita nell’ambito del territorio della Città metropolitana di Genova una zona franca a sostegno delle imprese colpite dall’evento il cui perimetro territoriale è definito con provvedimento del Commissario delegato. Un passo in avanti importante, a conferma della sensibilità della maggioranza e del Governo verso il settore agricolo, fondamentale per il territorio".

Redazione

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium