/ Cronaca

Che tempo fa

24 Ore

Cerca nel web

Cronaca | 12 dicembre 2018, 14:24

Sicurezza stradale: oltre 600 infrazioni rilevate dalla Polizia Locale di Loano nel 2018

Al primo posto, l'omessa revisione del proprio veicolo: solo per questo reato sono stati staccati verbali per oltre 100mila euro in un anno

Sicurezza stradale: oltre 600 infrazioni rilevate dalla Polizia Locale di Loano nel 2018

Omessa revisione (470 verbali) seguita da eccesso di velocità (84 verbali) e mancato rinnovo dell'assicurazione (72 verbali). Sono queste le infrazioni più comuni al codice della strada rilevate e sanzionate dagli uomini della pattuglia di “Sicurezza Stradale” della polizia municipale di Loano nel corso del 2018.

I dati sono stati registrati per mezzo della telecamera di lettura targhe posta all'ingresso della città e dell'Autoscan 2.0, un dispositivo che si può montare su un cavalletto oppure posizionare a bordo delle auto di servizio. E' dotato di telecamere in grado di leggere le targhe dei veicoli tramite un software Ocr per il riconoscimento dei caratteri. Grazie al collegamento con la banca dati della Motorizzazione, è in grado di svolgere una grande quantità di operazioni: scovare auto senza assicurazione oppure con la revisione scaduta, individuare macchine rubate o inserite dalle forze dell'ordine in una lista nera, perfino individuare la classe ambientale di appartenenza dell'auto (cioè la categoria Euro).

Utilizzare l'Autoscan è semplice: gli agenti individuano due postazioni, a distanza di circa 300 metri l'una dall'altra. L'Autoscan, collocato nel primo punto, osserva e rileva le targhe di tutte le auto che passano davanti alla sua telecamera. In un brevissimo arco di tempo (compreso tra i 2 e i 4 secondi) l'apparecchio invia le targhe rilevate alla seconda postazione, dove si trovano gli agenti di polizia municipale. Questi sono dotati di un tablet collegato in wireless con l'apparecchio di rilevamento e anche con il sistema informatico delle Motorizzazione.

Le informazioni vengono incrociate con quelle presenti nella banche dati e, nel caso in cui venga riscontrata una irregolarità, sul tablet arriva un messaggio di “alert”. Grazie al collegamento con la banca dati della Motorizzazione, è in grado di svolgere una grande quantità di operazioni: scovare auto senza assicurazione oppure con la revisione scaduta, individuare macchine rubate o inserite dalle forze dell'ordine in una lista nera, perfino individuare la classe ambientale di appartenenza dell'auto (cioè la categoria Euro).

In pochissimi secondi, dunque, gli uomini della polizia municipale sono in grado di sapere se il veicolo che sta per passare davanti alla loro postazione è in regola con le prescrizioni. Gli agenti hanno l'obbligo della contestazione immediata, perciò i mezzi vengono fermati e sottoposti ad ulteriori controlli. Se le irregolarità vengono confermate scatta la multa.

Sono 848 euro (che diventano 593,60 se si paga entro cinque giorni) per chi non ha l'assicurazione oppure 169 euro (118,30 se si paga entro cinque giorni) se si viene sorpresi senza revisione. In più, a seconda dei casi, scatta anche il sequestro amministrativo o il fermo del veicolo. Oltre all'Autoscan “mobile” la polizia municipale di Loano è dotata di una postazione fissa, che svolge le medesime attività, posizionata sul portale pedonale che si trova al confine tra Pietra Ligure e Loano.

Questo secondo apparecchio comunica i dati alla centrale operativa di via dei Gazzi, la quale poi ritrasmette le informazioni via radio alla pattuglia posizionata in zona. Tramite il sistema di lettura targhe vengono monitorati i flussi di traffico: questi possono essere suddivisi per direzione di marcia, categoria di veicolo, zona di provenienza (provincia italiana o stato estero). Inoltre, il monitoraggio consente l'invio di “allarmi” che comunicano in tempo reale il passaggio di veicoli rubati, non assicurati, non revisionati o inseriti in liste di ricerca. Analizzando i transiti in base alla fascia oraria, si nota che il maggior flusso di veicoli è compreso tra le 11 e le 12 e poi ancora tra le 16 e le 17 e cioè nelle cosiddette “ore di punta”. In generale, però, sulla via Aurelia ci sono oltre 4 mila transiti orari nella fascia compresa tra le 10 e le 13 e tra le 16 e le 18 di ogni giorno.

Dall'analisi degli “allarmi” ricevuti dal sistema vengono poi pianificati posti di controllo specifici per il contrasto di alcuni fenomeni. Il maggior numero di notifiche viene registrato tra le 16 e le 17 e queste riguardano per lo più la mancata revisione. Curiosamente, i veicoli sprovvisti di assicurazione circolano in maggior numero al mattino, in particolare nella fascia compresa tra le 10 e le 11 della mattina. La maggior parte dei verbali, come detto, fa rifermento a violazioni dell'articolo 80 (omessa revisione), dell'articolo 142 (eccesso di velocità) e dell'articolo 193 (mancanza di assicurazione) del Codice della Strada. Per queste tre voci le sanzioni ammontano rispettivamente a 94.209,90 euro, a 4.688,90 euro e a 55.051,83 euro.

Il sindaco di Loano Luigi Pignocca e l'assessore alla polizia municipale Enrica Rocca ricordano che “circolare su un mezzo non coperto da assicurazione è una violazione molto rilevante. In caso di incidenti, queste omissioni possono aggravare sensibilmente il quadro di responsabilità a carico di chi ha causato il sinistro. Allo stesso modo un veicolo non 'revisionato' può costituire una fonte di potenziale pericolo per chi lo guida e anche per gli altri mezzi ed i pedoni. Il lavoro della polizia municipale volto ad accertare il rispetto di queste prescrizioni rappresenta dunque una fondamentale forma di tutela per tutti gli utenti della strada”.

Il comandante Gianluigi Soro fa eco: “L'Autoscan e più in generale gli apparati di rilevamento delle infrazioni a disposizione del nostro corpo non servono a 'fare cassa' ma rappresentano un importante strumento di prevenzione. L'obiettivo primario, infatti, non è fare multe, ma verificare che tutto sia a posto, nell'interesse dei cittadini. E' per questo motivo che abbiamo deciso di costituire la pattuglia di 'Sicurezza Stradale'. Per avere costantemente una squadra incaricata primariamente di verificare il rispetto delle norme del Codice della Strada. Ne va della sicurezza di tutti”.

Ma le irregolarità riscontrate dagli agenti non si fermano qui. Altri 23 verbali (per un totale di 1,877,55 euro) hanno riguardato l'articolo 172 che norma l'utilizzo delle cinture di sicurezza; altrettanti verbali (per un totale di 3.752,60 euro) sono stati elevati per violazione dell'articolo 173 che vieta l'utilizzo del telefono cellulare al volante; infine, altri due verbali (per 696 euro di sanzioni) sono stati elevati ad altrettante persone trovate alla guida con un tasso alcolemico superiore al consentito.

Dall'inizio dell'anno ad oggi, sul territorio del Comune di Loano sono stati rilevati 35 incidenti senza feriti e 32 incidenti con feriti; di questi sinistri, uno ha causato feriti ricoverati in ospedale in prognosi riservata ed un altro ha causato un decesso. Analizzando le cause, il 34 per cento degli incidenti è stato causato da eccesso di velocità, il 17 per cento da un'immissione o cambio di corsia irregolare, il 12 per cento da sorpasso azzardato ed omessa precedenza.

Tra le cause, ancora, ci sono l'omessa precedenza a pedoni (il 6 per cento), la presenza di veicoli sulla carreggiata (il 6 per cento), il comportamento scorretto dei pedoni (il 6 per cento) ed il mancato rispetto della distanza di sicurezza (il 5 per cento). Proprio nell'ottica di potenziare la presenza degli agenti “sulle strade”, l'amministrazione comunale di Loano ha stabilito di ampliare l'organico della polizia municipale tramite nuove assunzioni a tempo indeterminato e prorogando i contratti cosiddetti “stagionali”.

Infine, gli agenti saranno svincolati dal compito di verificare il rispetto dei tempi di sosta nei parcheggi a pagamento (tale compito verrà svolto da una ditta incaricata). “In questo modoconcludono Pignocca e Rocca i nostri agenti potranno svolgere prima di tutto attività di controllo in ambito di sicurezza stradale”. Maggiori dettagli circa il lavoro della polizia municipale di Loano sul fronte della sicurezza stradale saranno resi noti durante la riunione del “Tavolo della Sicurezza” convocata per giovedì 13 dicembre alle 19 presso la biblioteca civica “Antonio Arecco” di Palazzo Kursaal. La cittadinanza è invitata a partecipare.

Comunicato Stampa

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium