/ Attualità

Che tempo fa

24 Ore

Cerca nel web

Attualità | 16 marzo 2019, 12:30

Fai di Primavera, l’ex ospedale San Paolo di Savona apre i battenti per un minitour ai cittadini (FOTOgallery)

Questa mattina è stato effettuato il sopralluogo dai delegati Fai. L'edificio si potrà visitare sabato 23 e domenica 24 marzo in queste parti: l’atrio, lo scalone, la cappella e il piano terra. L’opera verrà conclusa a novembre del 2019.

Fai di Primavera, l’ex ospedale San Paolo di Savona apre i battenti per un minitour ai cittadini (FOTOgallery)

Un sopralluogo oltre a una spiegazione di cosa si potrà ammirare nel novembre del 2019. Questa mattina i delegati del Fai di Savona, sono stati in visita all’ex ospedale San Paolo di Savona, luogo che potrà essere visitato dai savonesi sabato 23 e domenica 24 marzo in occasione delle giornate “Fai di Primavera”.

L’architetto Enrico Werndorfer, responsabile dei lavori, della San Paolo Spa ha illustrato tutto il percorso che potrà essere effettuato nella due giorni, con naturali limiti vista la presenza del cantiere, cercando di non esporre ai rischi i visitatori e gli accompagnatori “ciceroni” del Fai. “Preconfezioneremo un percorso e lo isoleremo, transenneremo e delimiteremo l’area, vedremo zone dove le lavorazioni sono o terminate o quasi sistemate, ci limiteremo a far vedere l’atrio, lo scalone, la cappella e lo spazio sgomberato del piano terra in cui verrà posizionato un futuro esercizio commerciale” spiega l’architetto.

“Gli elementi architettonici che saranno oggetto di osservazione e commento appartengono a varie epoche, come la costruzione dell’edificio che risale al 1800 oltre alle successive modifiche, per non parlare della statua di San Paolo nella cappella che è del 1500/1600 -continua - Il tratto ottocentesco fino alla cappella sarà possibile possibile visitarli probabilmente per fai autunno o nel 2020), è stato svuotata la metà del volume e gli interventi di restauro sono parzialmente completi”.

Nel viaggio di ispezione insieme ai delegati Fai ci siamo addentrati anche noi di Savonanews (vedi immagini) e abbiamo potuto ascoltare tutto l’’iter procedurale di questi anni: l’opera di riqualificazione ha avuto le sue prime fasi di lavoro nel 2011, successivamente è stato svolto uno studio preliminare e un sondaggio con l’inizio delle fasi di lavoro di consolidamento strutturale a fine 2013.

I lavori veri e propri sono iniziati nel luglio 2015 ma si è verificato un successivo stop per problemi di una ditta appaltatrice, ripreso l’iter la fine del cantiere è prevista per novembre 2019. Un piano commerciale al piano terra, gli uffici al primo piano, le residenze ai piani al di sopra del primo e un attico all’ultimo piano: questo il futuro dell’ex ospedale savonese che sarà un edificio totalmente antisismico.

Inoltre verrà svolto un intervento su piazza Giulio II, dove verranno sistemati i marciapiedi, le alberature, verranno definiti i parcheggi e alloggiati i bidoni della spazzatura con una sistemazione dell’orologio e la pedonalizzazione di corso Italia, lato corso Mazzini. L’atrio, lo scalone e la cappella saranno a favore del comune che lo gestirà per eventi pubblici e culturali.

Entro poche settimane verrà aperto un bando di concorso nel quale la proprietà contribuirà con gli oneri, per il quale verrà costruita una statua del Presidente della Repubblica Sandro Pertini.

Appuntamento quindi per sabato 23 e domenica 24 aprile per le giornate Fai di Primavera, con i visitatori che potranno ammirare una parte di opera dalle 10.00 alle 17.00, con l’obbligo di indossare scarpe chiuse con suola antiscivolo.

Luciano Parodi

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium