/ Politica

Che tempo fa

24 Ore

Cerca nel web

Politica | 10 maggio 2019, 08:00

Elezioni Europee, la candidata Maria Gabriella Branca (La Sinistra) e il lavoro: "Necessario modificare l'orario e garantire un salario minimo"

Alle prossime elezioni europee del 26 maggio l'avvocato savonese è candidata nella circoscrizione nord ovest

Elezioni Europee, la candidata Maria Gabriella Branca (La Sinistra) e il lavoro: "Necessario modificare l'orario e garantire un salario minimo"

Continua la corsa alle prossime elezioni europee e al voto del 26 maggio e Maria Gabriella Branca candidata nella circoscrizione nord ovest nelle file de "La Sinistra", ha esposto il punto fondamentale del programma e gli appuntamenti settimanali sul territorio.

"Stiamo facendo una campagna elettorale in mezzo alle persone, abbiamo organizzato una serie di banchetti dove consegniamo del materiale con il nostro programma, incontriamo le persone cerchiamo di coinvolgerle nel progetto perchè il valore che portiamo avanti è quello della maggiore integrazione nell'ambito anche europeo con tutte le persone che possono e vogliono partecipare" spiega l'avvocato savonese.

Ieri sera è stata svolta una cena di autofinanziamento nella Società Cantagalletto alla presenza del consigliere regionale Gianni Pastorino, sabato 11 maggio ai Giardini Luzzati di Genova confronto con Luciana Castellina che incontrerà i liguri e i genovesi. Mercoledì 15 maggio arriverà Sergio Cofferati con Luca Pastorino e il professor Massimo Amato i quali incontreranno i lavoratori a Vado Ligure, Finale Ligure e Savona.

Il tema del lavoro sarà il punto cardine in vista delle elezioni europee: "Crediamo che sia necessario migliorare le politiche europee da questo punto di vista e quindi tornare a focalizzare l'attenzione sul lavoro e sulla persona. Riteniamo che sia necessario modificare l'orario di lavoro, tornare alle 32 ore e un salario minimo per tutti, riteniamo che questo modo di considerare il lavoro dal punto di vista della precarietà abbia creato un sentimento di depressione da parte delle persone che non vedono un futuro per i loro figli. Una politica del lavoro che deve essere riformata e riteniamo fondamentale la nostra battaglia, devono essere modificati i trattati, un'Europa che ha come riferimento il liberismo non può ovviamente avere risultati utili per i cittadini, tutte le politiche dell'Europa hanno distrutto il tessuto connettivo dell'Europa, dell'Italia e della nostra Liguria con dati sempre peggiori" conclude Maria Gabriella Branca.

Cpe

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium