/ Politica

Che tempo fa

24 Ore

Cerca nel web

Politica | 14 luglio 2019, 17:11

Caso Savoini, Galtieri: "È di Laigueglia, con Alassio non ha niente a che spartire"

Da alcune testate il presidente dell'associazione indipendente Lombardia-Russia viene definito "di Alassio"

Caso Savoini, Galtieri: "È di Laigueglia, con Alassio non ha niente a che spartire"

“Con la città del Muretto Savoini non ha nulla da spartire”. Secca la precisazione del vice sindaco di Alassio, Angelo Galtieri, sull’affaire Lega-Mosca, per specificare che il presidente dell'associazione indipendente Lombardia-Russia da altre testate viene indicato erroneamente come "di Alassio". 

"Gianluca Savoini, che viene definito ‘di Alassio’ è di Laigueglia dove la sua famiglia gestiva sino a poco tempo fa uno stabilimento balneare. È per amore di verità e correttezza. Savoini, avendo 56 anni, potrebbe essere nato occasionalmente ad Alassio in quanto, all’epoca la sala parto del territorio dell’estremo ponente savonese era ubicata nel mio Comune. Non conosco Gianluca Savoini e neppure mi interessa conoscerlo".

"Non abbiamo bisogno di pubblicità negativa. Vorrei si parlasse di Alassio per le sue bellezze e perché ancora città turistica a livello internazionale. Sono deciso e stizzito che i giornali parlino di Savoini come alassino mi dà un grande fastidio". Non entro nel merito di vicende giudiziarie- conclude - ritengo solo che sia giusto prendere le distanze”.

Comunicato Stampa

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium