/ Cronaca

Che tempo fa

24 Ore

Cerca nel web

Cronaca | 15 ottobre 2019, 07:51

Maltempo, prosegue l'allerta arancione per temporali. Raffiche di vento oltre i 100 km/h

Le precipitazioni più intense hanno interessato il settore centrale della Regione (AGGIORNAMENTI IN CORSO)

Nella foto, la pioggia cumulata nelle ultime 12 ore, tutta concentrata sul ponente genovese.

Nella foto, la pioggia cumulata nelle ultime 12 ore, tutta concentrata sul ponente genovese.

AGGIORNAMENTO ORE 9.47: "Nel corso delle ultime ore strutture temporalesche organizzate hanno insistito sui bacini del Ponente genovese coinvolgendo temporaneamente anche la Valpolcevera e la Valle Scrivia - spiegano da Arpal -Sono state registrate precipitazioni di intensità fino a molto forte (99 mm/h a Fiorino, 92 mm/3h a Busalla). In tutti i corsi d'acqua della porzione di territorio compresa tra il savonese orientale ed il ponente genovese i livelli sono saliti e sono tuttora in crescita o comunque stazionari su valori superiori a quello di piene rive. Molti rivi minori sono esondati provocando locali allagamenti nelle aree più depresse. Nell'entroterra lo Stura ha superato all'idrometro di Campoligure il livello di fuoriuscita dagli argini. Altre celle temporalesche stanno iniziando a interessare l'estremo Ponente ligure annunciando il passaggio frontale atteso nelle prossime ore. I venti hanno rinforzato da Sud, Sud-Est sul Centro-Levante raggiungendo localmente intensità di burrasca o burrasca forte (raffica massima 113.8 km/h a Fontana Fresca)". 

AGGIORNAMENTO ORE 9.15: lo Stura a Campo Ligure ha superato il secondo livello di guardia, esondando in Località Maddalena. Le precipitazioni più intense in questo momento sono fra Liguria e Piemonte, ma permangono le condizioni di instabilità permangono su tutto il settore centrale della regione. Raffiche di scirocco a Fontana Fresca sopra Sori a 114 km/h, a Punta Vagno (Genova) a 71 km/h, sul Monte Pennello (Genova) a 85 km/h. Tutti i bacini nella zona interessata dalle precipitazioni più intense stanno crescendo alimentati dalla persistenza delle piogge. Prestare la massima attenzione nella zona delle precipitazioni più intense, ma non abbassare la guardia in corrispondenza di eventuali pause: a monte infatti potrebbe continuare a piovere in maniera intensa.

AGGIORNAMENTO ORE 8.35: "Il temporale forte, organizzato e stazionario continua a insistere sul settore centrale della regione. Nell'ultima ora sono 99.4 i millimetri caduti a Fiorino, 71.6 a Mele - commentano da Arpal - Il totale nelle 12 ore è di 458 millimetri a Mele e 437 a Fiorino. Il Leira a Molinetto ha ripreso a crescere e punta al secondo livello di guardia. Tutti i bacini nella zona interessata dalle precipitazioni più intense stanno crescendo alimentati dalla persistenza delle piogge. Prestare la massima attenzione nella zona delle precipitazioni più intense".

AGGIORNAMENTO ORE 8.10: "Il temporale forte, organizzato e stazionario continua a insistere sul settore centrale della Regione - spiegano da Arpal -Nell'ultima ora sono stati 4 i pluviometri sopra i 50 mm: Pontedecimo 59 mm, Fiorino 56 mm, Mignanego e Mele 55 mm. Il Polcevera è cresciuto di 2 metri in 4 ore, anche se al momento è abbondantemente al di sotto del primo livello di guardia. In 12 ore a Mele sono caduti 412 mm di pioggia. Prestare la massima attenzione nella zona delle precipitazioni più intense". 

Aggiornamento alle ore 7 da parte di Arpal. Il temporale forte, organizzato e stazionario continua a insistere sul settore centrale della Regione. Nell'ultima ora ha ripreso vigore fra Pegli e Cogoleto: Lerca 69 mm, Pegli 60.6 mm, Sciarborasca 59 mm, Mele 57 mm, Fiorino 53 mm.

A Fontana Fresca, sopra Sori, lo scirocco ha superato i 100 km/h: attualmente la raffica più intensa è stata di 102.6 km/h. Il vento caldo umido mantiene elevate le temperature: a Genova massima attualmente a 21 gradi.

Si registrano allagamenti localizzati e piccoli smottamenti; i livelli dei torrenti della zona sono tutti in aumento. Prestare la massima attenzione nella zona delle precipitazioni più intense. Sul sito www.allertaliguria.gov.it si possono consultare anche le misure di autoprotezione.

Una fase intensa autunnale sta interessando la Liguria con piogge diffuse e anche persistenti, rovesci, temporali localmente forti e persistenti, venti in rinforzo e mare fino ad agitato. 

Ricordiamo che l'allerta arancione sarà attiva fino alle ore 15 di oggi, martedì 15 ottobre, nelle zone B, C, D, E. Resta in giallo invece la zona A fino alle ore 15 sempre di oggi. Dalle ore 15 alle 18, le zone B, C, D, E torneranno nuovamente in allerta gialla. 

Queste le previsioni per i prossimi giorni: 

martedì 15 ottobre: dalle prime ore della notte rovesci e temporali forti con fenomeni organizzati e persistenti più probabili su BDE e parte occidentale di C. Precipitazioni diffuse in intensificazione da Ponente nel corso della mattinata con cumulate elevate ed intensità fino a molto forte accompagnate ancora da rovesci e temporali forti. Attenuazione dei fenomeni la sera a partire da Ponente. Venti tra Sud-Est e Sud-Ovest in rinforzo fino a 50-60km/h con raffiche oltre i 100-120km/h sui crinali di tutte le zone. Mare localmente agitato su BC.

Mercoledì 16 ottobre: nelle prime ore del giorno mare localmente agitato su C in scaduta.

Ricordiamo anche la suddivisione in zone del territorio regionale: A: Lungo la costa da Ventimiglia fino a Noli, l’intera provincia di Imperia, la valle del Centa; B: Lungo la costa da Spotorno a Camogli comprese, Val Polcevera e Alta Val Bisagno; C: Lungo la costa da Portofino fino al confine con la Toscana, tutta la provincia della Spezia, Valfontanabuona e Valle Sturla; D: Valle Stura ed entroterra savonese fino alla Val Bormida; E: Valle Scrivia, Val d'Aveto e Val Trebbia.

Redazione

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium