/ Attualità

Che tempo fa

24 Ore

Cerca nel web

Attualità | 12 febbraio 2020, 11:45

Foresta demaniale del Cadibona, sopralluogo dei comuni di Quiliano e Savona. Gli assessori: “Lavoriamo per la riqualificazione”

Tre gli edifici abbandonati, uno dei quali l’ex casermetta della forestale. La zona verrebbe recuperata anche con l’ipotesi di un centro di educazione ambientale

Foresta demaniale del Cadibona, sopralluogo dei comuni di Quiliano e Savona. Gli assessori: “Lavoriamo per la riqualificazione”

Tre edifici abbandonati, uno dei quali l’ex casermetta della forestale e l’obiettivo di una riqualificazione ambientale. Nella mattinata di ieri gli assessori del comune di Quiliano Silvio Pirotto e di Savona Maria Zunato hanno effettuato un sopralluogo a Cadibona nella zona della foresta demaniale al confine con Montenotte (circa 220 ettari), luogo da qualche anno dimenticato.

L’amministrazione quilianese ha lanciato l’iniziativa fin da subito ben accetta da parte del comune di Savona: “La casermetta che era utilizzata dalla forestale ha subito un leggero danno al tetto a causa della caduta di un albero, ma all’interno non ha avuto problemi. Vogliamo cercare, attraverso il comune e la Regione, di fare in modo di recuperarla. Sarebbe interessante riqualificarla e inserirla in qualche progetto, è un posto bellissimo” spiega l’assessore di Quiliano ai lavori pubblici.

Vogliamo recuperare la zona a fine ambientali, sono presenti dei percorsi naturalistici interessanti, uno dei quali per gli ipovedenti che è stato abbandonato, potrebbe diventare un polmone verde importante per i savonesi- continua l’assessore Zunato - Avvieremo un confronto congiunto con la Regione per ricapitalizzare l'intero compendio naturalistico finalizzandolo ad uno scopo turistico, ricreativo e sportivo con l’ipotesi di un centro di educazione ambientale”. 

Luciano Parodi

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium