/ Attualità

Che tempo fa

24 Ore

Cerca nel web

Attualità | 28 gennaio 2020, 19:16

Pronto un tavolo di lavoro permanente sulle infrastrutture, Giuliano (Vado) e Olivieri (Provincia): "Inizia un grande lavoro di squadra"

Il prossimo 14 febbraio a Vado si farà il punto della situazione sulle infrastrutture su gomma e su ferrovia. Rfi ha pronto un planning pluriennale per l'adeguamento della struttura

Pronto un tavolo di lavoro permanente sulle infrastrutture, Giuliano (Vado) e Olivieri (Provincia): "Inizia un grande lavoro di squadra"

Un tavolo permanente di lavoro a stretto contatto con Roma e un incontro a Vado per lavorare a pieno regime sulle infrastrutture su gomma e su ferrovia.

Questi i risultati dell'incontro di Roma al Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti che ha visto coinvolti il Sottosegretario Salvatore Margiotta, il coordinatore della struttura tecnica di missione Giuseppe Catalano e Rfi, Anas, Autorita Portuale, Apm Terminals, Autostrade, il comune di Vado, la Regione e la Provincia di Savona.

"Il prossimo 14 febbraio verranno convocati a Vado tutti i soggetti coinvolti nel percorso che riguarda le infrastrutture a 360⁰" spiega il sindaco di Vado Monica Giuliano.

Rfi durante l'incontro ha specificato che è pronto un planning pluriennale della durata di due anni per un adeguamento strutturale, che verrà presentato in bozza a metà febbraio e che permetterà di mantenere tutti i traffici del porto di Vado, garantendo la sostenibilità del traffico su rotaia.

"Il progetto esecutivo del casello di Bossarino sarà pronto a gennaio e appena sarà definitivo arriverà al Mit" ha continuato la prima cittadina vadese.

"Massima soddisfazione perché questo ci permette di ridurre il gap infrastrutturale. Nel giro di pochi anni la provincia di savona con un planning riuscirà a sostenere le infrastrutture e consolidare così il motore economico" continua Giuliano.

La Provincia rappresentata dal presidente Pierangelo Olivieri ha concentrato l'attenzione sulla strada di scorrimento veloce e il prossimo bando di gara per i lavori di manutenzione che verranno realizzati grazie agli 11 milioni e 400mila euro messi a disposizione dall'Autorità di Sistema Portuale.

"Sono soddisfatto dell'operatività della riunione, ho ribadito che anche noi presenteremo il nostro cronoprogramma e che forniremo la nostra visione d'insieme sulle competenze provinciali per tutta la viabilità stradale e per il raddoppio del ponente e dell'efficentamento delle strutture. Abbiamo chiesto inoltre un intervento più snello per far sbloccare le Funivie" specifica Olivieri.

"Da oggi questo tavolo si apre e non si chiude, verrà riconvocato dal sottosegretario ai primi di marzo, che ci ha dato mandato di rendicontare dal punto di vista prettamente tecnico. Inizia un grande lavoro di squadra" spiegano la prima cittadina vadese e il numero uno di Palazzo Nervi.

Luciano Parodi

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

MoreVideo: le immagini della giornata

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium