/ Attualità

Che tempo fa

24 Ore

Cerca nel web

Attualità | 08 aprile 2020, 14:27

Savona, un modulo per segnalare se Costa Luminosa provoca odori e fumi

L'iniziativa è nata dal comitato Savona Porto Elettrico

Savona, un modulo per segnalare se Costa Luminosa provoca odori e fumi

"L'unica arma che ci rimane, prima di azioni presso Autorità superiori anche a quelle sinora interpellate, è quella di segnalare agli enti preposti, ogni qualvolta subiamo molestie a causa dei fumi, la situazione, chiedendo un intervento. Riteniamo che il massiccio invio di segnalazioni, peraltro più che giustificate, possa avere un peso per una positiva risoluzione della situazione. Alleghiamo pertanto un modulo che può essere di supporto per chi vuole comunicare i disagi".

Il comitato Savona Porto Elettrico ha preparato un modulo da compilare per segnalare le emissioni di fumi delle navi nel porto savonese e soprattutto della Costa Luminosa attraccata dallo scorso 21 marzo e ormeggiata ora alla banchina sette con a bordo i 120 membri dell'equipaggio.

"Alle richieste di chiarimenti inviate agli Enti ed Autorità preposti, in merito alla permanenza, a motori accesi, della Costa Luminosa a poche decine di metri dalle abitazioni, non sono state sinora date risposte. In via ufficiosa, pare che lo spostamento agli alti fondali non sia possibile "per ragioni di operatività" - spiegano dal comitato - Il collegamento alla cabina elettrica presente in porto, pure tecnicamente attuabile, non sarebbe possibile "per ragioni di carico di utenze. E' invece, evidentemente, possibile costringere i Cittadini a respirare aria inquinata, proprio quando non è consentito allontanarsi dalle abitazioni, neppure per poche ore".

Nel modulo è richiesto di compilare se ci sono problemi olfattivi (odori di idrocarburi/oli combustibili), acustici (rumori di forte intensità o di tipo battente), visivi (fumi densi, pulviscolo) o di altro tipo.

Dopo le parole di preoccupazione di Antonella Fabri, esponente del Comitato Savona Porto Elettrico e del gruppo consiliare Noi per Savona sono giunte le rassicurazioni del sindaco Ilaria Caprioglio: "La nave brucia combustibile a basso tenore di zolfo, è in funzione per un ventesimo della sua potenza, il ciclo delle acque grigie è controllato così come il ciclo dei rifiuti. A livello di emissione di CO2 può essere paragonabile ad un condominio di una ventina di unità abitative, è una nave in sicurezza. Avevo scritto ad Arpal chiedendo attenzione ed un adeguato monitoraggio e hanno fornito la loro disponibilità".

Luciano Parodi

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium