/ Cronaca

Che tempo fa

24 Ore

Cerca nel web

Cronaca | 25 maggio 2020, 10:30

Albenga: nuova ondata di cartelli contro i titolari di seconde case, etichettati come "criminali"

La mano, le modalità, i colori, sembrano sempre gli stessi: i fogli di cartoncino celeste vergati con un pennarello blu vengono attaccati ai muri

Albenga: nuova ondata di cartelli contro i titolari di seconde case, etichettati come "criminali"

Dopo questo weekend intenso, che ha visto diverse presenze recarsi ad Albenga, si è tornato a verificare il fenomeno dei cartelli di protesta attaccati ai muri.

Nuove lamentele sono apparse alle spalle del quartiere di Pontelungo, in una zona residenziale considerata ancora piuttosto tranquilla e di pregio, popolata da seconde case.

E proprio con i titolari delle seconde case ce l'ha l'autore dei cartelli: "Ognuno farà i conti con la propria coscienza", scrive l'anonimo ideatore della protesta, che arriva addirittura a etichettare i proprietari delle seconde case come "criminali".

La mano, le modalità, i colori, sembrano sempre gli stessi: i fogli di cartoncino celeste vergati con un pennarello blu vengono attaccati ai muri. Quelli qui ritratti sono sulla parete di una filiale di banca.

Tra i messaggi, anche piena solidarietà alle forze dell'ordine, incolpevoli di questo "esodo" verso la Liguria che non piace all'autore di questa protesta.

Redazione

MoreVideo: le immagini della giornata

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium